Palagiustizia: oggi attorno al ‘tavolo verde’, ma non è un gioco…
12 Febbraio 2020
Voglia di ‘farlo strano’
13 Febbraio 2020

Provinciale 18 strada maledetta: a quando la messa in sicurezza?

Strade della ex provincia di Bari sempre più pericolose e carenti di manutenzione. “Le condizioni in cui versa la Strada provinciale 18, tra Cassano delle Murge ed Altamura richiedono un urgente interessamento da parte degli organi competenti. La strada è dissestata, con asfalto non drenante e strutturalmente caratterizzata da avvallamenti e dossi che impediscono una visuale ottimale in alcuni punti critici. Senza contare le numerose curve pericolose purtroppo spesso teatro di incidenti anche gravi”, attacca a testa bassa la deputata 5 stelle Angela Masi. “Per questo il portavoce 5 stelle del Consiglio metropolitano di Bari, Giuseppe Patrono, grazie alla relazione che gli avevo fatto pervenire con le segnalazioni ricevute dai cittadini, ha coinvolto i funzionari dell’Ufficio Tecnico della Città Metropolitana di Bari. E’ chiaro che in questo contesto si rendano urgenti misure di messa in sicurezza straordinarie che comprendano quantomeno il rifacimento dell’asfalto e, ove si realizzi disponibilità di risorse, l’allargamento e la rettifica della sede stradale”, spiega ancora la Masi. Tutto questo non solo per rendere più sicuro il transito sulla importante strada che collega i due grossi centri della Murgia barese, ma anche per garantire un più rapido collegamento tra le due città anche da parte delle forze dell’ordine e dei soccorsi in caso di necessità o di incidente. “Mi auguro che la Città metropolitana di Bari e gli altri Enti eventualmente coinvolti (come il Parco dell’Alta Murgia) possano presto mettere in agenda interventi sulla SP 18”, conclude Angela Masi. Dunque, daccapo in primo piano la ex Strada Provinciale n.18, finita anche altre volte nel mirino di politici e amministratori locali per la sua messa in sicurezza. Non è mai mancato, in realtà, chi s’è occupato in prima persona in vere e proprie battaglie per la Sp 18, una delle strade extraurbane più a rischio della intera Puglia. Una situazione al limite del paradosso dal momento che il tratto più pericoloso sarebbe effettivamente una specie di ‘curvone’ in discesa che si trova – in direzione Cassano – poco prima della Foresta di Mercadante. E’ proprio all’altezza di quel maledetto gomito stradale che sempre più spesso si vedono auto e carri fuori carreggiata, morti. feriti e mezzi di soccorso in azione. E con la stagione invernale, inutile dirlo, la situazione peggiora notevolmente, come accade ogni anno, tra nebbia, pioggia, neve e il notturno, ma sempre pericolosissimo ghiaccio che si forma sul manto stradale. <<Pericoli che si aggiungono a una curva disegnata male e lasciata negli anni priva di qualsivoglia manutenzione. Gli effetti, alla guida di un’automobile, sono devastanti: scendendo da Altamura alla Foresta di Mercadante finire fuori strada è fin troppo facile, con gli effetti che poi siamo costretti a leggere sulle cronache locali dei quotidiani>>, hanno già messo nero su bianco anche altri politici, oltre all’onorevole Masi. Come ad esempio il consigliere regionale e assessore Gianni Stea, anche lui aggrappato agli uffici della viabilità alla Città Metropolitana, per finanziare bandi, appalti e tanto sospirati interventi per la sicurezza di quel tratto di strada tra Altamura e Cassano Murge.

Antonio De Luigi

 393 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *