L’amore a Bari ha solo due colori
3 Dicembre 2021
Ripresa lenta: crescono solo i contratti a termine
3 Dicembre 2021

Raffaele Bianco scalpita: “Trittico importante, vogliamo vincere”

Con il Bari Raffaele Bianco, è alla sua quarta stagione, di cui la terza consecutiva perché aveva già giocato nel Bari di Antonio Conte promosso nella massima serie. I biancorossi ritorneranno ad Avellino però soltanto lunedì sera nel posticipo serale che chiuderà la diciassettesima giornata di campionato. Attualmente i biancorossi vantano sei punti sul Monopoli, e tutte le altre sono ben più distanti ma questo non deve far abbassare la guardia ai Galletti, perché non ci vuole nulla a disfarsi di un potenziale vantaggio importante, specie se il prossimo trittico di partite potrà diventare una meta segnata in stile rugbistico, anzi quattro se si considera anche la gara contro il Potenza nella data del 22 dicembre che chiuderà l’anno solare con la prima giornata di ritorno del campionato. Un Bari però che dovrà fare a meno di Manuel Scavone per squalifica ed ecco che il tecnico Mignani, potrebbe operare qualche cambio, C’è l’opzione più probabile quella che vedrebbe Mallamo spostarsi direttamente nel ruolo lasciato sguarnito da Scavone, oppure Maita a mezzala e in cabina di regia uno tra Raffaele Bianco o Davide Di Gennaro. Bianco, sin qui ha realizzato 12 presenze in campionato ed una in Coppa, alternando prestazioni meno buone ad altre di sostanza e qualche geometria, ma l’apice in senso negativo lo ha toccato quando alla quinta di campionato contro una Paganese che in trasferta ha un ruolino di marcia deficitario, si è fatto espellere. Un giocatore con la sua esperienza dovrebbe essere l’ultimo ad uscire dal campo, facendo sì legna e mettendo i muscoli, ma evitando di lasciare i propri compagni in inferiorità numerica. Ovviamente non si può crocifiggere il ragazzo che sicuramente ne sarà uscito rafforzato, allora spetta soltanto a lui far smentire le prestazioni al di sotto dei suoi standard e convincere magari Mignani o dargli più spazio o a riservarsi un ruolo da protagonista pur subentrando a partita in corso. Bianco, proprio ieri ha parlato del momento biancorosso e prossimi impegni, all’emittente TeleBari: “Avellino, Taranto e Palermo? Andiamo incontro ad un trittico importante anche per tradizione. Ci arriviamo in un momento positivo, abbiamo portato a casa vittorie facendo bene. Abbiamo entusiasmo. Il mio andamento? A prescindere dai discorsi personali, i campionati si vincono remando tutti dalla stessa parte. Chi entra dà un contributo decisivo: è questo che aiuta ad arrivare in fondo. Il clima ad Avellino? Loro arrivano da una vittoria importante che li ha caricati. Questa è una partita che si prepara da sola. Sono sempre state partite tirate, agonisticamente a sé. Sarà una partita bella da giocare. Siamo il Bari, andiamo lì per vincere”. Ancora zero i suoi gol, però mai come lunedì sera servirà tanta personalità che nella scorsa stagione è mancata contro gli irpini e per concludere in modo dignitoso una stagione che è stata soltanto fallimentare. Ad arbitrare la partita di lunedì sera sarà il signor Paolo Bitonti della sezione di Bologna, coadiuvato dagli assistenti, Votta della sezione di Moliterno e Francesco Ciancaglini della sezione di Vasto. (Ph. Tess Lapedota).

M.I.

 457 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *