Attualità

Re Carlo III ha il cancro, iniziate le cure: l’annuncio di Buckingham Palace

(Adnkronos) – Re Carlo III ha il cancro e oggi ha iniziato le cure. Lo ha annunciato Buckingham Palace in una nota. La diagnosi arriva a pochi giorni dal ricovero del monarca per un intervento alla prostata. Nel comunicato non si precisa il tipo di cancro che ha Carlo. "Sua Maestà ha scelto di condividere la sua diagnosi per prevenire speculazioni e nella speranza che possa aiutare la comprensione pubblica per tutti coloro che nel mondo sono affetti da cancro", riferisce ancora Buckingham Palace, sottolineando che il re si è recato questa mattina da Sandringham a Londra per iniziare le cure. 
Non si tratterebbe tuttavia di cancro alla prostata: la patologia è stata infatti scoperta durante il recente ricovero del sovrano, sottoposto ad un intervento per ipertrofia prostatica, dove si è "evidenziato un altro motivo di preoccupazione". La malattia che ha colpito il sovrano non è stata resa nota, né ci sono riferimenti espliciti allo stato di avanzamento del cancro: si fa presente però che Carlo III da oggi ha iniziato a sottoporsi a "cure regolari". Il re, secondo Buckingham Palace, mantiene un atteggiamento "del tutto positivo riguardo alle sue terapie trattamento e non vede l'ora di tornare al pieno servizio pubblico il prima possibile". Carlo rimanderà alcuni impegni e, in alcune occasioni, sarà sostituito da altri membri della famiglia reale. Il sovrano, in ogni caso, continuerà a svolgere il suo ruolo costituzionale di capo di Stato. "Durante la recente procedura ospedaliera" a cui si è sottoposto il re, "per un'ipertrofia prostatica benigna, è stato evidenziato un altro motivo di preoccupazione. Successivi esami diagnostici – recita la nota ufficiale – hanno individuato una forma di cancro. Sua Maestà ha iniziato oggi un programma di trattamenti regolari, i medici gli hanno consigliato di rinviare i suoi impegni pubblici" durante il ciclo di terapie. "Durante questo periodo, Sua Maestà continuerà a occuparsi degli affari di Stati e delle pratiche burocratiche ufficiali come al solito. Il Re è grato alla sua equipe medica per il rapido intervento, reso possibile grazie al suo recente intervento ospedaliero". Carlo "rimane totalmente positivo riguardo al suo trattamento e non vede l'ora di tornare al pieno servizio pubblico il prima possibile. Sua Maestà ha scelto di condividere la sua diagnosi per prevenire speculazioni e nella speranza che possa favorire la comprensione pubblica per tutti coloro che in tutto il mondo sono affetti da cancro". —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 5 Febbraio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio