Irrigui e Forestali: a braccia conserte per le stabilizzazioni
25 Gennaio 2020
2^ edizione della gara podistica di beneficenza “Toro Ten”
28 Gennaio 2020

Reggina – Bari 1-1, un punto e tante polemiche

Al ‘Granillo’ di Reggio Calabria la sfida tra la capolista e la seconda, termina 1-1, con i biancorossi che ancora una volta riagguantano nel finale una partita che sembrava persa. I biancorossi sono partiti dal primo minuto con il consueto 4-3-1-2, con Berra dal primo minuto, Bianco titolare in mezzo al campo e Laribi trequartista a supporto di Simeri-Antenucci. La prima mezz’ora non vede un protagonista, se non i troppi fallo fischiato da una parte e dall’altra, con le uniche occasioni più clamorose, al settimo Corazza ha tirato su Frattali che ha respinto di piedi, mentre al trentacinquesimo Antenucci ha calciato fuori, un tiro troppo strozzato. Ad inizio ripresa è stato espulso il diesse, Massimo Taibi per proteste, per un presunto fallo non ravvisato ad un giocatore reggono. Partita che si è accesa con la Reggina divenuta con il passare dei minuti leggermente più propositiva, ed infatti al sessantanovesimo si è portata in vantaggio con Denis, il quale ha trasformato in oro un traversone perfetto dell’ex biancorosso Rolando. La squadra di Vivarini è così passata ad un 4-3-3 con Terrani in mezzo al campo ed il tridente composto da Simeri-Antenucci-D’Ursi. Nel finale, momento tipico della partita Costa da calcio di punizione crossa in area per Perrotta che in mischia mette una zampata vincente che ha fatto scoppiare polemiche, da parte dei giocatori della Reggina. Tre i minuti di recupero che non cambiano l’inerzia della gara.

La Voce dei protagonisti– Al termine della partita, Vivarini ha risposto alle critiche di mister Toscano e di Herman Denis, i quali avevano dichiarato che la partita è stata falsata dall’arbitro. La risposta di mister Vivarini: “Non si è visto in campo una squadra superiore all’altra. Un punto che ci teniamo stretto, e ci dà morale sul proseguo del campionato, questo Bari non molla mai”. Dello stesso avviso anche Marco Perrotta: “io ho pensato a buttarla dentro. Ci scusiamo con le rispettive tifoserie per il nervosismo a fine partita ma c’era tensione tra due squadre che lotteranno sino alla fine. Noi ci siamo! “.

BARI (4-3-1-2): Frattali; Berra (74′ Corsinelli), Sabbione, Perrotta, Costa; Scavone (64′ Schiavone), Bianco (83′ Terrani), Maita; Laribi (74′ D’Ursi); Antenucci, Simeri. All. Vivarini

Panchina: Marfella, Esposito, Cascione, Di Cesare, Awua, Folorunsho Neglia.

REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Blondett, Rossi; Rolando (91′ Liotti), De Rose, Bianchi (84′ Nielsen), Gasparetto; Sounas; Denis (84′ Bellomo), Corazza (62′ Reginaldo). All. Toscano

Panchina: Geria, De Francesco, Rivas, Paolucci, Mastour, Rubin, Sarao,

Arbitro: Matteo Marchetti di Ostia Lido

Ammonizioni: 15′ Bianco, 24′ Denis, 26′ Loiacono, 33′ Scavone, 37′ Rolando

Marcatori: 69′ Denis, 88′ Perrotta

Minuti di recupero: 0-3

Marco Iusco

363 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares