Il Bari supera in agevolezza il Padova e mette nel mirino il Verona
2 Agosto 2022
Quasi completato l’organico per mister Loseto
3 Agosto 2022

Ripresa la marcia verso la sfida prestigiosa con il Verona

Chi ben comincia di solito è a metà dell’opera ed il Bari di mister Mignani ha iniziato in Coppa Italia spazzando via il Padova con un secco 3-0 grazie ad un gol a giro di Ruben Botta, tornato ai livelli di gennaio scorso prima dell’infortunio ed una doppietta di Cheddira, ma registrando diversi altri segnali di collettività ed individualità che fanno ben sperare. Di fronte domenica sera c’era una squadra in costruzione e di C, ma con ottimi elementi da Curcio al portiere ex Bari, Antonio Donnarumma ed un tecnico Caneo esperto della Lega Pro. Già una settimana prima, il Bari pur perdendo l’amichevole con il Frosinone aveva fatto intravedere nella ripresa organizzazione, determinazione ed era più appesantita sulle gambe. Ma domenica pomeriggio allo stadio “Bentegodi” di Verona, contro la formazione veneta di serie A, andrà in scena una sfida molto prestigiosa che si è disputata per quanto concerne la Coppa Italia, per ben sei volte con in vantaggio l’Hellas Verona con 4 vittorie, 1 pari ed una sola vittoria biancorossa in casa nel lontano 1973. Ma il precedente più importante risale al Bari di Totò Lopez che precedentemente aveva buttato fuori la Juventus di Platini e la Fiorentina, si arrestò contro la formazione di Jordan e Iorio dove c’era anche un futuro capitano biancorosso, Antonio Di Gennaro. Corsi e ricorsi storici, il Bari però sicuramente non andrà a Verona fare la scampagnata perché parola dell’Amministratore Unico, Luigi De Laurentiis due mesi fa, disse che la sua squadra sarebbe stata aggressiva da subito, sin dalla Coppa nazionale. Alla squadra di Mignani, tuttavia, nonostante le note liete da Botta e soci serve ancora l’arrivo di un centravanti, di un play vice Maiello, ma anche di un terzino e forse il diesse se dovesse riuscire proverà a piazzare come colpo anche un ulteriore difensore centrale, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione sportiva. Intanto, ieri la truppa di Mignani è tornata ad allenarsi nel tardo pomeriggio visto le calde temperature per preparare la difficile gara di Coppa, che sarà trasmessa in chiaro su Italia 1 domenica alle 18.00, per poi tornare in campo ancora una volta in trasferta contro il Parma ma questa volta in campionato per la prima gara stagionale. In Coppa Italia, chi tra Bari e Verona, dovesse superare il turno sfiderà la Salernitana o il Parma per poi sognare un ottavo di finale contro la formazione vice campione di Italia e detentore del trofeo, l’Inter di Lukaku e Lautaro. Sul fronte calciomercato, il primo nome per l’attacco è quello dell’attaccante del Monza, Gytkjaer ma se la formazione lombarda non dovesse concludere l’affare con il Napoli per Petagna resterà per giocarsi le sue carte almeno sino alla prossima sessione di mercato. Mentre per Simy della Salernitana l’ipotesi è quasi sfumata, e l’attaccante non rientra nelle preferenze di gradimento dei quadri tecnici. Come terzino infine potrebbe giungere un giocatore di categoria dalla serie B, mentre in uscita si lavora alla cessione degli esuberi con Marras che ha rifiutato tutte le destinazioni e Celiento ricercato da più club in Lega Pro, ma il più prossimo ad essere ceduto nelle prossime 48 ore dovrebbe essere Belli, sul quale il Padova sta stringendo i tempi ed in vantaggio sul Foggia di Canonico. (Ph. Ssc Bari).

M.I.

 185 total views,  3 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *