Zac Hamlili: “Eravamo un po’ nervosi, ma contavano i tre punti”
19 Marzo 2019
Grandi festeggiamenti in onore del protettore della Chiesa Universale
19 Marzo 2019

“Roadshow dei Municipi”, 10 spazi pubblici da riqualificare in tutta la città

Si è svolto nella parrocchia San Nicola, a Catino, in una sala gremita, l’ultimo appuntamento con i “Roadshow dei Municipi”, un programma di incontri durante i quali il sindaco, gli assessori, i consiglieri comunali, i presidenti e i consiglieri municipali dei cinque municipi si sono confrontati con i cittadini sugli interventi di riqualificazione più importanti da progettare e realizzare, in tempi brevi, nei diversi quartieri della città.

Oltre al sindaco presenti gli assessori Galasso, Palone e Petruzzelli e il presidente della Commissione culture del comune di Bari Giuseppe Cascella.

La serie di incontri appena conclusi ha costituito il secondo step di un processo ben più ampio  “di partecipazione” della cittadinanza alla vita del comune e rientrano a far parte di un processodi partecipazione popolare avviato nel mese di settembre con la festa “Bari per Bari – idee e progetti della città che cambia”.

In questa seconda fase è stato promosso un sondaggio online che consentirà la scelta di ben 10 spazi pubblici – due per ogni Municipio – sui quali saranno effettuati lavori di riqualificazione o rifunzionalizzazione. Gli interventi si tradurranno in “piccole iniezioni” di verde urbano, spazi per incontrarsi, per muoversi meglio e in sicurezza.

Ad oggi sono circa 10.000 i cittadini che hanno già espresso la loro preferenzasul sito www.bariinnovazionesociale.it, e altri ancora potranno continuare a farlo fino al 30 marzo, data ultima per votare il proprio progetto.

Successivamente si procederà con l’avvio dei laboratori di progettazione partecipata aperti a tutti i cittadini, ai quali seguirà un concorso di idee nel mese di maggio, che si concluderà a settembre con la proclamazione dei 10 progetti vincitori, per realizzare i quali sono già disponibili i finanziamenti su risorse PON Metro.

Il sindaco Antonio Decaro nel corso dell’incontro ha più volte sottolineato le opere strategiche già realizzate nei cinque anni della sua amministrazione, opere nate con lo scopo di valorizzare il territorio e di avvicinare le periferie al centro; opere incentrate sulla rivalutazione della cultura e sulla rivalutazione del mare, perché “Bari non è solo una città con il mare, ma una ‘città di mare’ – ha dichiarato il primo cittadino”.

Ognuna di queste opere è nata con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita dei baresi nei luoghi della vita quotidiana e di rafforzare la loro capacità di cooperare e stare insieme. E tutto questo è stato realizzato prestando attenzione ai consigli dei baresi perché “di ascoltare i cittadini non si smette mai”.

“In queste settimane abbiamo incontrato centinaia di persone che hanno voglia di partecipare all’amministrazione pubblica della città – ha spiegato il sindaco Decaro – e anche oggi, nonostante la bella giornata, sono tantissimi i presenti nella parrocchia di Catino, per scegliere le sorti dei quartieri in cui vivono”.

“Voglio sottolineare che questi incontri nei Municipi sono  finalizzati alla realizzazione di opere vere. Non stiamo chiamando i cittadini a dare opinioni in forma sparsa ma abbiamo voluto che scegliessero dei progetti con una copertura finanziaria certa, dalla fase della progettazione alla cantierizzazione e poi alla realizzazione. Siamo convinti che la città sia un luogo che appartiene ai cittadini e, se sono loro i protagonisti delle scelte effettuate, poi saranno loro stessi a prendersene cura”.

 

Marina Basile

 2,810 total views

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *