Salute

Salute, Conni (Med-El): “‘Sound of Sensation’ fa conoscere importanza impianto cocleare”

(Adnkronos) – “Sound Sensation nasce due anni fa proprio per volontà di Med-El, nella sua prima edizione viennese, con l'idea di far conoscere sempre più all'opinione pubblica i risultati che oggi può dare l’impianto cocleare ai pazienti che soffrono di perdita uditiva profonda”. Così Gionata Conni, Marketing manager di Med-El Italia, ieri, a Torino, all’Auditorium Rai Arturo Toscanini, commentando il concerto ‘Sound Sensation – Musica senza barriere’, con musicisti affetti da sordità, realizzato in occasione della Giornata mondiale dell’udito, che si celebra il 3 marino, evento promosso da Med-El in partnership con la Rai. “La nostra – continua Conni – è l’azienda produttrice dell’impianto di tutti i musicisti che si sono esibiti al Sound Sensation. Siccome, potremmo dire oggi, un impianto è per la vita, il legame che si crea fra i nostri portatori di impianto e la nostra azienda è altrettanto per la vita. È quindi nostro impegno non solo assisterli all'interno delle mura dell'ospedale, dove ovviamente avviene il grosso di questo processo, ma anche al di fuori, soprattutto perché oggi l’impianto cocleare può portare questi pazienti a una vera e piena integrazione nella vita sociale: parlo della scuola, della vita lavorativa ma anche dello sport, della musica e di tutte le attività sociali. Il nostro impegno verso i nostri pazienti – continua – si è ampliato al di fuori delle mura dell’ospedale, con attività come Sound Sensation per sostenerli in questi momenti della vita”. A tale proposito, “la tecnologia Lola è un’App gratuita che Med-El ha sviluppato insieme con Jacoti – prosegue Conni – e che permette di creare una rete di smartphone a cui trasmettere un segnale audio. I moderni impianti e le moderne protesi possono collegarsi direttamente agli smartphone, e il risultato è quello di poter trasmettere direttamente all'impianto, alla protesi, il segnale in modo chiaro e pulito. Lola – conclude il marketing manager – è una App no profit. Si può scaricare gratuitamente, ed è assolutamente inclusiva perché non è solo per portatori di impianto Med-El ma per pazienti che abbiano qualsiasi tipo di impianto e protesi. E questo fa parte proprio della genetica, della nostra mission, in quanto la nostra è ancora un’azienda a conduzione familiare, il nostro legame non è con i nostri investitori ma con i nostri pazienti”.  —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 4 Marzo 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio