Diventa compratore di volatilità con il dollar cost averaging
4 gennaio 2018
Caffeomanzia, l’arte perduta
4 gennaio 2018

Salzano in uscita, bagarre tra Foggia e Salernitana, con quest’ultima in pole

Iniziata ieri la sessione invernale del calciomercato con i dirigenti sportivi attivi già dagli ultimi giorni di Dicembre per assicurare ai rispettivi tecnici nuovi elementi per migliorare gli organici. A Fabio Grosso di sicuro servirà rimpolpare il reparto di attacco, già sovraffollato e migliorare la qualità a centrocampo dove il solo Brienza, quest’ultimo part-time in questa stagione a causa dell’infortunio patito nel finale della scorsa stagione e per l’età avanzata. La squadra pugliese sembra aver registrato la difesa e con l’inserimento di Diakhite, ex Lazio, anticipato all’ultima giornata la retroguardia non sarà puntellata, salvo in uscita dove è prossimo alla cessione Denis Tonucci che ha molte richieste in serie B, su tutte la Salernitana di Colantuono ma anche altri club di medio – alta fascia della cadetteria. Quanto a Cassani, si era scritto e detto di un suo addio già un mese fa, soltanto che l’età e l’ingaggio ne condizionano il passaggio altrove, salvo nel caso in cui il giocatore accetti un decurtamento dello stipendio. A centrocampo sicuramente sarà ceduto Salzano alla Salernitana di Colantuono o al Foggia che nel caso in cui il diesse Sogliano avanzasse un’offerta per il regista Antonio Vacca proporrebbe il biancorosso più un conguaglio in favore della società della Capitanata. In porta, secondo siti di mercato liguri, pare che il Genoa abbia sondato il terreno per Micai proponendo uno scambio con Eugenio Lamanna, ma il numero uno barese almeno sino a Giugno resterà il titolare inamovibile. Infine, in attacco i nomi che circolano almeno per il momento, sono gli stessi della scorsa estate, da Ganz, usato quest’ultimo con il contagocce da Zeman, e Galabinov del Genoa che ha collezionato pochi gettoni ed è costantemente relegato alla panchina. In uscita, essendo già sovraffollato il reparto avanzato l’unico che alla fine potrebbe essere ‘sacrificato’ è Floro Flores, il quale ha bisogno di ritrovare minutaggio e maggiore fiducia. L’ex clivense è ricercatissimo dal Venezia di Tacopina e dall’Hellas Verona in serie A. Nei prossimi giorni tuttavia inizieranno ad arrivare le prime ufficializzazioni da parte della società di Giancaspro, il quale qualche giorno prima della chiusura dell’anno, ha tenuto a dichiarare e precisare alla stampa che interverranno sul mercato per rafforzare qualitativamente l’organico di Fabio Grosso.

M.I.

447 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *