Come un grosso sasso precipitato dal cielo
5 Settembre 2019
Divampa la protesta dei Vigili del Fuoco, eroi in eterna emergenza
5 Settembre 2019

“Samara challenge”: quando la stupidità diventa demoniaca

<<La stupidità umana è infinita come la misericordia di Dio>>: mai perla di saggezza è stata così appropriata nel definire un nuovo exploit di imbecillità allo stato puro, che vede come protagonista una adolescente indemoniata, personaggio immaginario femminile che compare nel movie americano “The ring” (2002). Trattasi di Samara Morgan, che pare, negli ultimi tempi, abbia emuli anche in Italia, viste le numerose “apparizioni” che la ragazzina sta compiendo da Nord a Sud dello Stivale. Per quanto concerne la realtà pugliese, in particolare, sembra che la sua inquietante figura dilaghi da giorni nel Foggiano, tanto da suscitare un’autentica psicosi collettiva con ripercussioni anche sull’ordine pubblico. Non a caso, proprio alcune notti fa, questa sdutta e spettrale ragazzina, avvolta da una tunica bianca e con una lunga parrucca di capelli neri, con un pugnale ed un pupazzo appeso, ha fatto la sua lugubre comparsa nei pressi del Cimitero di Manfredonia, tanto da richiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine per allontanare le centinaia di persone giunte nei pressi del Camposanto per vedere la bambina demoniaca. Ovviamente, di satanico c’è solo la stupidità del mentecatto di turno, che si traveste a mo’ di Halloween, e la folla di curiosi e nullafacenti, le cui energie sarebbero più utili nella raccolta dei pomodori proprio nel Foggiano, che si presta a questo demenziale “game vivente”. La finalità, ovviamente, di chi mette i panni di Samara, per noia, per protagonismo o per mitomania, è quella di spaventare i passanti. La cosa, però, potrebbe avere anche risvolti seri, drammatici e preoccupanti per quanto concerne la sicurezza pubblica: in alcuni paesi della provincia foggiana bande di ragazzini armati di bastone, così come successo anche a Roma e a Catania, si stanno organizzando per dare la caccia al mentecatto/a di turno travestito da infante posseduta. Alcuni giorni fa il nostro giornale, proprio nelle pagine delle cronache foggiane, ha pubblicato un breve articolo in cui lo stesso Sindaco di Apricena, preoccupato per questa escalation, ha invitato, in caso di “avvistamento”, a denunciare immediatamente l’accaduto ai Carabinieri. E’ inspiegabile, comunque, come mai questo fenomeno si stia divulgando a macchia d’olio soprattutto a Foggia e nella sua provincia (si spera quanto prima in un “game over”), mentre a Bari, almeno per ora, non si sono registrate “visioni” di alcun genere. Forse sarebbe anche il caso che, una volta identificato il minus habens buontempone travestito da Samara, che le Forze dell’ordine comincino a contestare al suddetto anche il reato di turbativa dell’ordine pubblico.

 

Piero Ferrarese

458 Visite totali, 11 visite odierne

Condividi sui Social!

1 Comment

  1. Maurizio ha detto:

    È sconfortante vedere tanta stupidità nel genere umano, che viene purtroppo amplificata dai media. Negli negli ultimi anni sta letteralmente rincretinendo gran parte dell’umanità. Spero che non si verifichino episodi drammatici, e che Polizia e Carabinieri riescano ad identificare il cretino di turno, che a mio giudizio, più che legnate, meriterebbe poderose legnate nel fondoschiena! Io sono convinto che prima o poi anche qui da noi, a Bari e dintorni, il solito idiota travestito da Samara farà la sua apparizione. Informare è diritto sacrosanto, ma alle volte mi chiedo se poi tutto questo clamore non susciti negli psicolabili voglia di emulazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *