Attualità

Samsung, Feste smart e casa sicura con l’app SmartThings

(Adnkronos) – "Grazie all’applicazione SmartThings di Samsung è possibile attivare e controllare i propri dispositivi, attraverso un controllo diretto o creando degli scenari, anche quando si è in vacanza”. Lo ha detto Giovanni Locatelli, Platform Innovation Manager di Samsung Electronics Italia, parlando delle numerose possibilità offerte da SmartThings, l’applicazione di Samsung tramite la quale è possibile controllare tutti i device smart della propria casa, per una quotidianità più facile e rilassata.  “Prima di andare in vacanza – spiega Locatelli – posso spegnere le luci e i dispositivi e far partire il mio robottino per le pulizie. Quando esco di casa e non mi ricordo se ho inserito l’allarme o se ho lasciato le luci accese, attraverso SmartThings posso controllare lo stato direttamente dal dispositivo”. Quando sto facendo rientro a casa – aggiunge – posso controllare da remoto la temperatura, aprire le tapparelle e, addirittura, controllare cosa c’è dentro il mio frigorifero, così da sapere se devo andare a fare la spesa oppure no”.  “Se invece nel periodo di vacanza voglio rilassarmi a casa con la mia famiglia e guardare sullo smart TV un bel film – continua Locatelli – potrò restare sempre aggiornato grazie alle notifiche dell’app SmartThings, che arrivano al TV dai vari dispositivi”. “Una delle funzionalità maggiormente utilizzate è SmartFind – conclude – che permette di trovare i propri dispositivi facendoli suonare e, nel caso fossero smarriti, di geolocalizzarli con un semplice tocco”.  Con 285 milioni di utenti registrati nel mondo e un sistema aperto compatibile con 300 marchi tech e di domotica, SmartThings risponde al bisogno di interconnessione, come afferma Francesco Cordani, Head of MarCom di Samsung Electronics Italia: “Qualche anno fa definivo la smart home come un ‘nice have’, ma dopo la pandemia questa è diventata un ‘must have’. Riteniamo che l’interconnessione tra più prodotti sia un elemento portante della quotidianità di tutti noi, perché ci aiuta a fare le cose di tutti i giorni in modo più facile, semplice e veloce”.  L’ecosistema SmartThings, in continua crescita, consente di adattare e personalizzare la casa in base alle singole esigenze e di incrementare l’efficienza nel quotidiano: “L’applicazione è una piattaforma aperta, che consente di far comunicare tra loro non solo gli elettrodomestici e i device di Samsung ma anche quelli di oltre 300 brand. Questo perché – spiega Cordani – Samsung vuole garantire al consumatore la libertà di scegliere determinati prodotti, che magari Samsung non produce come le telecamere o le smart plug, riuscendo comunque a creare una casa connessa a 360°”.  Samsung – si sottolinea in una nota – "ha un chiaro obiettivo alla base della propria vision di SmartThings: consentire alle persone di concentrarsi sui temi che stanno loro più a cuore, dalla sicurezza, all’intrattenimento di qualità al risparmio energetico". SmartThings permette infatti agli utenti di gestire il consumo energetico domestico grazie alla funzione SmartThings Energy, un servizio che permette di monitorare facilmente i consumi e che offre suggerimenti per aumentare l’efficienza: “All’interno dell’applicazione, nella sezione Energy – spiega Francesco Cordani – si possono controllare i consumi di energia di ogni elettrodomestico connesso e, grazie all’AI Energy Mode, si può stabilire il consumo massimo che voglio avere in casa e decidere di spegnere uno o più elettrodomestici che magari stanno consumando più del dovuto. Quando si parte per le vacanze, per esempio, si può decidere di limitare il consumo energetico degli elettrodomestici più energivori, come il frigorifero, riducendo in modo importante il consumo energetico di tutta la casa” conclude Cordani. —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 20 Dicembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio