Primo PianoSport

Scorpacciata di gol del Bari al Modena per 4-1

Questa sera al San Nicola è andata in scena la diciassettesima giornata del campionato di serie B, nonché la terzultima giornata al culmine di un trittico di gare che ci sono state in dieci giorni. L’avversaria del Bari è stata il Modena di Tesser schieratosi con il 4-3-1-2, mentre nei biancorossi dal primo minuto Mazzotta sugli out al posto di Pucino e Antenucci in cabina di regia accanto a Botta, a supporto di Folorunsho

TROPPO BARI, ANCHE IN INFERIORITA’ NUMERICA Pronti via ed il Bari al sesto minuto è passato in vantaggio con una sassata di Ruben Botta che ha bucato la porta di Gagno su un passaggio sporco da parte di Benedetti. Il Bari padrone del campo anche nel palleggio. Bari, molto aggressivo e da una scivolata del capitano, Di Cesare, il solito recupera palloni, Maita effettua una transizione passando per Botta che ha verticalizzato per Folorunsho che ha messo a referto il quinto gol stagionale. Un minuto dopo ci ha provato in modo sporco Falcinelli ma la sua conclusione non è stata felice. Al trentesimo su una ripartenza del Bari, Maiello si è scontrato con Gerli, ed ha subito la doppia ammonizione nel giro di poco ed ha lasciato i suoi in inferiorità numerica, ma a rigore di cronaca è stato uno scontro di gioco fortuito pertanto il rosso è davvero sconsiderato. Precedentemente Caprile aveva parato da distanza ravvicinata su Falcinelli e deviato in corner. Ovviamente l’espulsione ha cambiato l’inerzia della gara con il Modena che si sta portando pi nella metà campo avversaria. Al 38’ uscita a vuota di Caprile, ma la spizzata di Pergreffi su assist di Tremolada è sorvolata sulla traversa. AL quarantaduesimo in solitaria se ne stava andando Armellino ma Caprile con un riflesso è riuscito a deviarla e Dorval ha allontanato. Al quarantacinquesimo Diaw ha fallito l’opportunità di riaprirla prima della fine del primo tempo. Due i minuti di recupero concessi dal sig. Aureliano della sez. di Bologna ma non è cambiato il punteggio. Nella ripresa mister Tesser ha inserito una punta Bonfanti per l’esterno Armenllino. Al 56’ Mazzotta dopo una bella discesa ha scaricato il tiro e sulla traiettoria c’era Cittadini che ha deviato in gol. Al 62’ altra parata per Caprile sul tiro di Bengreffi. Il portiere del Bari ancora protagonista, insuperabile. Al 78’ Mignani ha inserito Bellomo e Schiedler, rispettivamente per Folorunsho e Botta, questi ultimi due tra i migliori in campo. Nel finale spazio anche a Terranova e Pucino rispettivamente per Benedetti e Mazzotta. Al 91’esimo coast to coast gol di Valerio Di Cesare per il 4 a 0. Un minuto dopo Diaw ha accorciato ma la gara si è conclusa con un perentorio 4 a 1. Il prossimo impegno del Bari sarà sabato 17 dicembre a Reggio contro la Reggina.  Intanto in classifica il Bari consolida la terza posizione e stacca il Genoa, in virtù del pari della squadra di Gilardino. (Ph. Tess Lapedota).

TABELLINI & PAGELLE

Bari (4-3-2-1): Caprile 7.5, Dorval 6.5, Di Cesare (c) 8, Vicari 7, Mazzotta 7 (81’ s.t. Pucino 6), Maita 7, Maiello 5.5, Benedetti 7 (81’ s.t. Terrranova 6), Folorunsho 7.5 (81’ s.t. Schiedler 6), Botta8 (75’ s.t. Bellomo 6), Antenucci 6.5 (62’ s.t. Mallamo 6). All. Mignani 8

Panchina: Frattali, D’Errico, Salcedo, Terranova, Zuzek, Pucino, Ceter, Bosisio,, Cangiano,

Modena (4-3-1-2): Gagno 5.5, Pergreffi (c) 6.5, Cittadini 4 (61’ s.t. Oukhadda), Magnino 5.5, Tremolada 6 (68’s .t. Gargiulo), Falcinelli 6 (61’ s.t. Mosti), Gerli 6, Armellino 6 (45’ s.t. Bonfanti), Renzetti 5.5, Coppolaro 5.5, Diaw 6.5. All. Tesser 5

Panchina: Seculin, Ponsi, Duca, Silvestri, Giovannini, Azzi, De Maio, Panada, a

Arbitro: Aureliano

Assistenti: Dei Giudici e Mokhtar

Ammoniti: CittadinI, Gerli (Modena), Maiello, Caprile, Di Cesare(Bari)

Espulso: Maiello (Bari)

Marcatori: 6’ p.t. Botta (Bari); 20’ s.t. Folorunsho (Bari), 56’ s.t. Cittadini (autogol in favore del Bari); 91’ s.t. Di Cesare, 93’ s.t. Diop.

M.I.


Pubblicato il 11 Dicembre 2022

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio