Maurantonio: “Il Bari nel mio cuore, felice di essere il preparatore dei portieri”
18 Maggio 2022
“L’mportante è il gioco di squadra”
18 Maggio 2022

“Se vuoi, puoi” il motto e l’esempio di Francesco

A  volte capita di nascere con qualche singolarità, ma nella maggior parte dei casi, secondo molti medici o lo stesso “manuale msd” https://www.msdmanuals.com/it-it/casa, fonte attendibile per eccellenza per le informazioni sanitarie, asserisce che sin da bambini si può condurre una vita normale e qualcuno di questi, mossi da grande volontà e tenacia riescono a distinguersi sviluppando al meglio le proprie abilità e capacità. Inclusione, condivisione, valori questi ultimi spesso sconosciuti ma non bisogna generalizzare perché i segnali di crescita e di risposta dal punto di vista socio-educativo ci sono; in primis, a partire dalle associazioni sportive dilettantistiche, gli Assessorati alla Sport, all’inclusione sociale e Pari Opportunità, creano possibilità per tutti senza distinzione alcuna. Proprio in quest’ottica e di non mollare mai e “Se vuoi, puoi” è l’incoraggiamento che Francesco Nicola Cucumazzo, a soli sette anni, figlio di Antonio e Grazia Cascella (la quale con la sua famiglia sono da una vita produttori di biciclette in città) ha voluto lanciare a chi come lui ha delle singolarità. Francesco, già da quando aveva tre mesi pratica nuoto, gioca a calcio regolarmente con gli amici, pratica la disciplina di arti marziali del Taekwondo e proprio di recente domenica scorsa è divenuto campione regionale individuale con la sua società sportiva, la Bek Doo San del Maestro Clemente. Francesco, di esempio anche per i suoi due fratellini più piccoli, Niccolò (di cinque anni) ed Edoardo (di sette mesi), suona e studia il pianoforte, con la maestra Ester Ferrara, la quale ha consigliato dei suoi video molto apprezzati anche alla celebre scuola di musica e conservatorio di Boston. La scuola (Arsnova), invece, frequentata da Francesco si trova a Bari, presso il “Cometè” e la “Mamiaccademy” e domenica prenderà parte ad una gara a carattere regionale, di giochi musicali presso Palese. “Se vuoi, puoi” si trasforma in uno stile di vita ed o più ‘particolarità’ non devono essere un freno per la propria crescita individuale, ma una forza in più per il raggiungimento dei propri obiettivi nella vita quotidiana. Foto e video sulla versione online, autorizzati e girati dal papà di Francesco che ringraziamo, Antonio Cucumazzo.      

M.I.

 

 448 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *