Cronaca

Sindaco perchè almeno questa estate non pedonalizza Torre a Mare?

Torre A Mare, ridente ex frazione marinara a sud di Bari, è dal 2014 un quartiere del capoluogo appartenente al I Municipio. E’ una zona caratterizzata, come ben sanno i cittadini, da ottimi ristoranti e accorsati bar e gelaterie. Un posto, soprattutto nella stagione estiva, da visitare. Ma Torre A Mare ha anche un quid pluris: ha dato i natali al nostro illustre Primo Cittadino Antonio Decaro, ivi residente. Comunicata questa lieta novella, ci sarebbero però da fare alcune considerazioni inerenti alla viabilità: infatti, come ben sanno i cittadini residenti nel centro murattiano, ed adesso anche persino a Carbonara, il Sindaco, novello guru della mobilità alternativa, come già altre volte evidenziato, ha deciso di pedonalizzare alcune aree, più o meno arbitrariamente, senza tener conto delle esigenze di parcheggio e delle ripercussioni sulla qualità della vita in generale causate da questo provvedimento. In più di un’occasione, dalle colonne di questo giornale, abbiamo invitato Antonio Decaro anche a prendere in considerazione l’idea di pedonalizzare alcune vie principali nel quartiere in cui vive. Ma ovviamente, e c’era da giurarselo, il Primo Cittadino barese, nonché Presidente nazionale dell’Anci, ha totalmente ignorato questa nostra “supplica”, forse temendo una vera e propria rivolta popolare nel suo quartiere da parte di commercianti e residenti che, molto più fortunati degli altri baresi, sottoposti alla predetta “illuminata” decisione, non soffrono dei disagi, parcheggi in primis. Ma perché, almeno nel periodo estivo, stagione ideale per godersi, pedibus calcantibus, la piacevolezza di Torre a Mare, Decaro non vuole pedonalizzarla? Ieri mattina, ad esempio, una delle strade principali, Via Leopardi, era satura di macchine su entrambi i lati. Parlando pure informalmente con alcuni ristoratori e gestori di bar, l’idea di pedonalizzare un’altra principale arteria, ossia Via Andrea Buonsante, dove inoltre è ubicata la sede estiva di un prestigioso circolo cittadino, i commercianti si sono persino detti favorevoli a questa proposta, in quanto avrebbero la possibilità di posizionare i tavolini anche su parte della sede stradale. Antonio Decaro ignorerà questa nostra ulteriore richiesta oppure stavolta saremo gratificati da una sua cortese risposta?

 

Piero Ferrarese


Pubblicato il 28 Luglio 2018

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio