Le ‘isole a verdi’ della discordia in via Sparano
6 luglio 2018
Nuova o vecchia, la pietra incanta
7 luglio 2018

Sogliano al lavoro per monetizzare attraverso le cessioni

 

Il diesse biancorosso Sean Sogliano è costantemente al lavoro sul fronte cessioni, ma non solo perché c’è da ufficializzare il nuovo tecnico Zironelli, svincolatosi dal Mestre, prima che parta il pre-raduno ma soprattutto perché dovrà cercare di allestire un organico in tempo prima della chiusura definitiva che avverrà il 25 Agosto alle ore 12.  Dalla società trapela ancora un silenzio inquietante, anche se molte voci nei giorni scorsi sono apparse rassicuranti circa il pagamento degli stipendi ai tesserati e dipendenti. Proprio ieri, invece, scadeva il termine ultimo per la ricapitalizzazione e di sicuro nei prossimi giorni il quadro sarà totalmente chiarito se si sono verificate le adempienze necessarie e tempestive. Il patron Giancaspro, dal canto suo, secondo buona parte dei media ed indiscrezioni vicine all’entourage, pare che al momento abbia lavorato su due direzioni: in primis pe reperire le risorse finanziarie per la ricapitalizzazione e sull’altro per raggiungere un accordo con degli imprenditori lombardi interessati a rilevare il pacchetto di maggioranza e la totalità delle azioni in corso d’opera. Tutto ovviamente dipenderà da più fattori: in primis dai progetti dello stadio di proprietà e tutto ciò che ne ruota attorno, dalle entrate delle possibili cessioni dei gioiellini e soprattutto dalla fattibilità del progetto se sia allettante o meno da parte del potenziale acquirente o cordata. Spazio per presidenti tifosi come il compianto De Palo o lo stesso Vincenzo Matarrese che hanno scritto la storia sportiva dell’A.S. Bari, non se ne troveranno più.

Per quanto concerne il capitolo calciomercato, in partenza sono dati quasi certamente il gioiellino Cristian Galano richiestissimo dallo Spezia ma anche dal Lecce; il giovane portiere Jacopo Furlan, la scorsa stagione in quel di Trapani, è oggetto dell’interesse da parte della Ternana (pronta ad iscriversi daccapo in cadetteria qualora qualche club come Cesena o altri, dovessero retrocedere di ufficio). Per il centrocampista Leandro Greco di rientro dal prestito al Foggia, società che avrebbe fatto di tutto per opzionarlo a titolo definitivo, si è fatta sotto la Cremonese che potrebbe addirittura ufficializzare l’operazione nelle prossime 48 ore. Chi, invece, potrebbero restare sono lo scozzese Liam Henderson e l’olandese Djavan Anderson, qualora non dovessero arrivare offerte considerevoli direttamente dalla serie A o dall’estero, rappresenterebbero per il nuovo tecnico due notevoli punti di forza su cui ricostruire una rosa competitiva per la prossima stagione. Per il portiere Micai, resta l’interesse della Samp dove però andrebbe a fare il secondo di Viviano, opzione che al ragazzo per il momento non interesserebbe perché attraverso le parole del suo agente, Graziano Battistini, rilasciate, qualche tempo fa, il suo assistito resterebbe a Bari un’altra stagione per la definitiva consacrazione e provare a conquistare l’obiettivo sfumato nella stagione appena trascorsa.

M.I.

 

232 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *