Primo Piano

Spari contro una serranda al rione Libertà, 19enne arrestato dalla polizia

Nel corso del primo pomeriggio del 27 gennaio scorso, la Squadra Mobile della Questura di Bari ha tratto in arresto, al termine di una immediata e meticolosa attività d’indagine, un soggetto barese, di 19 anni, con precedenti di polizia, ritenuto responsabile, unitamente ad un suo complice, di anni 20, dell’esplosione di quattro colpi di pistola verso un’abitazione posta al piano terra di via Indipendenza a Bari. La mattina del 27 gennaio, gli investigatori della Squadra Mobile sono intervenuti a seguito di una segnalazione di esplosione di colpi d’arma da fuoco sulla serranda di un’abitazione, sita in via Indipendenza, nel popoloso quartiere “Libertà”, al piano terra, nella quale risiedono una donna settantacinquenne e il suo figlio disabile.Nell’ambito del sopralluogo, sono stati recuperati 4 bossoli di grosso calibro, all’esterno, e tre ogive all’interno dell’abitazione. L’analisi delle immagini registrate dai circuiti di video-sorveglianza limitrofi ha consentito di comprendere la dinamica dei fatti avvenuti. Alle ore 4.00 del mattino, due giovani appiedati, di cui uno armato di pistola, hanno esploso 4 colpi verso la suddetta abitazione, al cui interno erano presenti la signora e suo figlio, gesto che solo per un caso del tutto fortuito non ha avuto più gravi conseguenze. A seguito dell’evento delittuoso, si è proceduto ad effettuare mirate perquisizioni domiciliari nelle abitazioni di due sospettati, individuati e riconosciuti attraverso l’esame delle immagini, che, pur non consentendo il ritrovamento dell’arma utilizzata nel suddetto episodio delittuoso, hanno consentito di trarre in arresto il giovane di 19 anni, in quanto in casa è stata rinvenuta sostanza stupefacente del tipo hashish, marijuana, cocaina ed eroina.Nella successiva udienza di convalida, il G.I.P. ha convalidato l’arresto dell’autore del delitto, per il reato di detenzione di droghe e, su richiesta della locale  Procura della Repubblica, ha emesso un provvedimento cautelare in carcere per l’esplosione dei colpi d’arma da fuoco e il porto e la detenzione della pistola.

 

P.Fer.

 


Pubblicato il 5 Febbraio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio