Cultura e Spettacoli

Spigolature di fatti e misfatti( 35)

La POESIA? Tra tonnellate di merda che gli uomini nei millenni e millenni hanno evacuato sul pianeta “TERRA”, qualche rosa, qualche giglio, qualche margheritina, miracolosamente, s’è fatta strada, fiorendo, tuttavia, inutilmente.

Come i miei 25 Lettori sanno, alla fine del mese di settembre dell’anno dei “signori salvini e di maio”, cioè il 2018, un branco di 4 rumeni ha perpetrato una ferocissima rapina in una villetta alla periferia di Lanciano, massacrando di botte il Proprietario, il Chirurgo Carlo Martelli di 69 anni e sua Moglie Niva Bazzan, sua coetanea, alla quale i banditi, di cui sopra, hanno, addirittura, tagliato il lobo di un orecchio. Una foto di tre dei 4 energumeni è apparsa su “facebook”, nella quale essi appaiono, beatamente, seduti al tavolo di un bar all’aperto, sorridenti nel consumare qualche bevanda, a loro gradita. Come è facile intuire, numerosi i commenti dei “facebookiani” all’apparire di questa foto, tra i quali uno che ho Annotato e Commentato:” Se commento mi daranno del razzista”. Evidentemente, il commentatore mancato della foto non conosce il significato della parola”razzismo” che è : ”La tendenza a considerare la razza come fattore determinante dello sviluppo civile di una società e, quindi, a evitare mescolanze con altri popoli, considerati di razza inferiore, mediante discriminazione o, in casi estremi, mediante la persecuzione e la loro distruzione” e, ancora: “Ogni tendenza che favorisca o determini discriminazioni sociali”. Hitler e i nazisti erano razzisti, ché considerarono gli ebrei razza inferiore, rispetto ai tedeschi e agli ariani, in generale, e ne “gasò” 6 milioni nei suoi “luoghi di lavoro”. Le”leggi razziali” di mussolini erano razziste ché miravano a perseguitare gli ebrei e ad escluderli dalla Vita Civile, Politica, Culturale italiana, tanto che a migliaia ne spedi nei campi di concentramento hitleriani, sparsi tra la germania e la polonia, soprattutto. Razzista era l’ ”apartheid”, la separazione nei luoghi della socialità, tra bianchi e Uomini e Donne di colore, mantenuta negli “states” e in “sudafrica” oltre la  prima metà del secolo scorso; razzismo è la discriminazione nei confronti di Creature colpite da gravi patologie; razzismo è l’avversione sottoculturale nei confronti di qualsiasi “diversità sessuale” rispetto al canone della normalità, che è un concetto statistico, non Etico. Ma, e – grege anonimo mancato commentatore, a te non sarebbe stata consona l’aggettivazione di razzista, se li avessi maledetti o augurato altro di innominabile, di ignorante caso mai,  in quanto i  4 rumeni, autori della immane scorribanda in casa del Dottore Martelli, sono di pelle bianca, non sono “rom”, non sono disabili, non hanno la pelle scura, non sono ebrei, non sono omosessuali. Sono sani maschi bianchi occidentali, sono criminali europei, di nazionalità rumena che, tra i criminali  europei, sono i più crudeli, i più impietosi nei confronti dei più deboli e inermi.

Voglio, però, Ribadire che, poiché la nostra Democrazia Prevede, secondo la Costituzione, Nata dalla Resistenza Antifascista, la Divisione dei Poteri, salvini, componente del Potere esecutivo, non può, assolutamente, intimare ad alcuno che i 4 criminali, di cui sopra, debbano morire in carcere, poiché il “ Fine pena, mai”, è una Prerogativa, costituzionalmente, Attribuita al Potere giudiziario, cioè, al Magistrato competente, in quanto l’Art. 25 della Costituzione, al Comma 1, Recita: “Nessuno può essere distolto dal giudice naturale precostituito per legge”.

 

Lo stipendio di casalino, conte, la casta, i parlamentari, il costo della politica, i vitalizi. Ebbene, finiamola con codesta invidia stracciona: un giocatorino di ”calcio” di serie “D”, senza che i moralisti da quattro soldi si strappino i capelli, scandalizzati,  ottiene un ingaggio annuale di gran lunga superiore agli emolumenti percepiti dai signori, nel mio “incipit” citati. Stare ai vertici dello Stato, Significa: AssumerSi enormi Responsabilità; Offrire alla Comunità un”Servizio”, che Esige Forza d’Animo, Equilibrio psichico, grande Dispendio di Energie Intellettuali e fisiche; che in una visione del mondo capitalista, accettata ed esaltata, oltre ogni giustificazione economica ed etica, Vanno, adeguatamente, pagate.  Allora , l’unica Questione da Dibattere è: coloro che stanno ” là dove si puote ciò che si vuole”, per Parafrasare il Divino, Valgono? Sono, Appaiono Onesti? Quanto Sono Meritevoli di Stare in Alto? Sono, veramente, il Meglio che si potesse, si possa Sperare di Scegliere? Non quanto costano a SituarLi nei Luoghi ove si Decide del Destino di tutti. Se, per caso, si scoprono immeritevoli, non i Migliori i” bottonari del”palazzo”, chi dovrebbe recitare il”mea culpa”, non sono gli inquilini provvisori di esso, ma la plebaglia che li ha ad esso innalzati, che non Dando Peso alla Maestà del Voto, della Democrazia, della Sovranità, a lui Delegata dalla Costituzione, esercita il suo ruolo di elettore attivo con gli sfinteri del culo.

 

Leggo su “facebook” che si sedano le aragoste, prima di ucciderle. Ne “La lunga vita di Marianna Ucria” Dacia Maraini ci Informa che in sicilia c’era la “Confraternita della buona morte”, composta, per lo più, dai componenti della sicula nobiltà che, psicologicamente, assisteva i condannati a morte prima del patibolo. Negli “states” non possono mancare, sia la scienza dello psicologo ai condannati a morte, sia i sedativi loro somministrati prima della letale iniezione. Ahh, dimenticavo, il fu presidente della repubblica, oscar luigi scalfaro,a  trascorere la notte, che precedette l’esecuzione di una condanna alla fucilazione, da lui comminata, nella cella del condannato, pregando, come una beghina, ché dio accogliesse l’anima del “reo” accanto a sé. Quale quanta losca ipocrisia, da sciacquio di coscienza, alberga nei sepolcri imbiancati incardinati nella “superiore civiltà occidentale”, spudoratamente esaltata dai trump, dai salvini e “amici” (non ”compagni” ché, berlusconianamente, saprebbero di rosso comunista)!

 

Concordo con quanti affermano che il ”Comunismo” è una Utopia, cioè, il “Luogo che non c’E’”, che per poter Essere Abitato ha Bisogno dell’ ”Uomo che non c’E’”. Se Riflettiamo, anche il cristianesimo, pur non essendo una Utopia, sebbene una ideologia, aveva, ha bisogno per la sua piena realizzazione dell’ “Uomo che non c’E’”. Forse neppure il nazareno Sarebbe Stato Capace di Concretizzare ciò che egli predicava. Pertanto, nulla di buono il “Comunismo”, storicamente,  ha prodotto, non solo perché gli uomini che hanno tentato di PorLo in Atto erano lontanissimi dall’ ”Uomo che non c’E’” e, poi, perché  il loro tentativo si sviluppava all’interno di istituzioni che con Esso configgevano e con  la Speranza di Universale Solidarietà tra gli Uomini, quali la famiglia e lo stato, responsabili di eccitare nei singoli e nelle comunità criminali egoismi e di innalzare insormontabili muri nei confronti dell’Altro e degli Altri. Se, poi, devo dire la Verità, la socialdemocrazia non MI ha, mai, Interessato, in quanto nient’altro che marginali, superficiali aggiustamenti sociali è stata, è in grado di operare all’interno degli stati, che l’hanno sperimentata, e nelle relazioni internazionali. Quando si parla di socialdemocrazia, MI si presenta, sempre, l’immagine della pentola a pressione, che sbuffa, lateralmente, attraverso la valvola di sicurezza, per non scoppiare. Gli sbuffi della pentola sono gli aggiustamenti sociali, economici della socialdemocrazia a  sistemi politici, profondamente, ingiusti, irrazionali, per evitarne l’esplosione, quando la rabbia dei popoli si fa, drammaticamente, incalzante.Quando i miei Discepoli, Diventati, attualmente, ex, MI Domandavano, MI Domandano dove si potessero, dove si possano i Sogni Custodire, Rispondevo, Rispondo Loro: ”Nella Mente, ’usque ad mortem’ ”.

Pietro Aretino, già detto, Avena Gaetano

 

 

 

 


Pubblicato il 23 Ottobre 2018

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio