Peucezi, il popolo completo
12 maggio 2018
L’imminente formazione del governo “giallo-verde” terrorizza Emiliano
12 maggio 2018

Stadio San Nicola: la telenovela del Comune continua

Capitolo stadio San Nicola. Questione annosa, complicata e di difficile gestione sulla quale troppo spesso la maggioranza di centrosinistra scivola in maniera disastrosa provocando danni alle casse comunali e all’intera comunità.I consiglieri di centrodestra Carrieri e Dipaola in una loro nota denunciano:”l’ennesimo pasticcio di Decaro e della maggioranza di centrosinistra riguardo alla gestione dello stadio San Nicola, ormai da decenni gestito – in via provvisoria e in regimi di proroga – dalle varie societá proprietarie della squadra di calcio, in violazione di tutta una serie di normative esistenti”.Con due distinte delibere di consiglio del 2016 e 2017 il centrosinistra ha bandito una gara pubblica per la gestione dello stadio cittadino. Ha speso oltre 6 mila euro destinati ad un consulente esterno per la redazione di un piano economico e finanziario. A fine 2017 è stata finalmente indetta una gara europea. Ad oggi,  però, dopo 2 anni di atti amministrativi e decine di ore di consigli comunali; dopo aver speso migliaia di euro per consulenti e gare; dopo aver impiegato per decine di ore impiegati pubblici, la triste constatazione che “Decaro e la sua maggioranza hanno presentato la proposta di delibera consiliare 2018/235/00020 di revoca della procedura di esternalizzazione della gestione dello stadio. È stato tutto solo uno scherzo.  incredibile, ridicolo, se non fosse che nel frattempo lo stadio cade a pezzi, é insicuro; ed é in condizioni di estremo degrado per una squadra che sta lottando per disputare il massimo campionato calcistico italiano – affermano Carrieri e Dipaola”.I due consiglieri di fronte a tali pasticci e a tale incapacità, intendono pertanto chiedere all’ANAC di esprimersi sulla legittimitá della proposta di revoca e alla Corte dei Conti, di chiamare a rispondere personalmente i responsabili dei danni causati alle casse comunali per la perdita di tanti soldi e ore di lavoro. Denunciano a tal fine l’incapacità di Decaro e della giunta di risolvere i problemi amministrativi di Bari e l’inadeguatezza del sindaco e degli assessori a ricoprire un ruolo cosí importante, in una grande Cittá.

 

 

Marina Basile

377 Visite totali, 3 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *