Regione: ecco come fare per risparmiare otto milioni e non 50mila euro all’anno
9 Marzo 2013
Proviamo tutti a volare
12 Marzo 2013

Torrente: ” Vittoria meritata, ho rivisto la forza combattiva del Bari. Bellomo? Va sostenuto”

Nuovo successo per il Bari, gli uomini di Torrente raccolgono la prima vittoria in casa del 2013 contro la Juve Stabia di Braglia. Una vittoria che permette ai biancorossi di poter guardare con più tranquillità il prossimo turno, senza però abbassare la guardia.La partita entra subito nel vivo al terzo minuto del primo tempo, la Juve Stabia ha un’occasione con Bruno che da ottima posizione calcia in diagonale di contro balzo. Lamanna para. Al dodicesimo cross di Defendi, ci arriva Iunco di testa, il pallone termina sulla traversa, Tallo la rimette in gioco, ma Baldanzeddu difensore degli ospiti è bravo ad anticipare Ghezzal.Al venticinquesimo lancio di Martinelli per Verdi, ma Lamanna controlla con tranquillità. Il Bari mantiene il possesso del gioco ma non riesce a concludere. Dopo otto minuti ci prova Agyei con una conclusione al volo la difesa del Bari respinge. Al quarantesimo corner di Bellomo, il portiere dei campani Seculin allontana, le vespe ripartano di contropiede Zito appoggia per Scognamiglio che sbaglia a tu per tu con l’estremo difensore biancorosso. Passa un minuto, la Juve Stabia colpisce una traversa con un tiro a volo di Agyei. Tallo ci prova, ma termina il primo tempo. Nella ripresa cambia poco, il Bari al cinquantaduesimo si porta in vantaggio con Tallo, Rossi serve un pallone sulla sinistra con un bel cross, ci arriva l’attaccante ivoriano mettendola alle spalle del portiere avversario. La Juve Stabia ci prova con Zito il suo tiro viene respinto da Lamanna. Al sessantanovesimo viene ammonito Iunco, il giocatore era diffidato salterà la trasferta di Brescia. Dieci minuti più tardi ci prova Mbakogu per i gialloblù subentrato al posto di Scognamiglio, ma il portiere barese è bravo a respingere. All’ottantaduesimo il Bari raddoppia con Tallo, il numero diciassette si invola verso l’area avversaria la passa a Fedato il quale calcia debolmente, Seculin respinge l’attaccante proveniente dalla Roma la mette dentro nel classico tap in. Negli ultimi minuti non ci sono grandi emozioni termina 2 a 0.Nel post gara ha parlato il protagonista della gara Tallo:” Sono contento per me e per la squadra. Oggi bisognava vincere e dare continuità alla vittoria contro il Vicenza. Nel primo tempo ho avuto qualche difficoltà, non è stato facile sostituire Caputo. Dopo il gol sono riuscito a sbloccarmi, grazie anche al sostegno dei miei compagni. I risultati sono quelli che contano, il gruppo è coeso.”Soddisfatto dei tre punti conquistati Torrente ha fatto il punto della situazione dopo la vittoria casalinga:” E’ un successo meritato, si è rivisto lo spirito combattivo della squadra, che sa soffrire e non molla mai. La Juve Stabia era una compagine difficile da sfidare e alla prima possibilità partivano di contropiede, ma Lamanna è stato bravo ad impedirle di segnare. Siamo stati bravi a creare e finalizzare nel momento giusto, chiudendo la gara. Tallo ha fatto due gol da centravanti vero, fin dal suo arrivo a Bari mi ha impressionato per le sue capacità, con la prima rete si è sbloccato; bravo anche Iunco, il suo apporto al gruppo è stato importante.Polenta ha fatto enormi progressi rispetto all’inizio del campionato. Può fare una grande carriera. Sciaudone è stato molto ordinato, giocando bene davanti alla difesa. In generale dobbiamo continuare a essere concreti, la salvezza si è abbassata, anche chi ha 37 punti non è fuori dalla lotta per non retrocedere.Per quanto riguarda Bellomo, essendo barese sente maggiormente le pressioni rispetto agli altri giocatori. Dobbiamo sostenerlo, è un giocatore fondamentale per il Bari. Basta vedere quello che ha fatto durante la prima parte di stagione”.L’obiettivo è voltare immediatamente pagina e guardare al prossimo impegno in casa delle rondinelle. Il Brescia di Calori è reduce dal pareggio contro il Novara. In casa bresciana dopo due giorni di riposo concessi dal mister, la squadra si è radunata per la ripresa della preparazione. Da valutare ancora le condizioni di Lasik e Saba reduci ancora da infortuni.Il Bari non deve spaventarsi e continuare ad essere concreto e cinico, servono punti, le dirette concorrenti alle zone calde continuano a mietere successi, basti vedere le vittorie di Vicenza e Reggina rispettivamente contro il Padova e il Livorno. Saranno importanti gli scontri diretti. Nel mentre i biancorossi affronteranno il Brescia avversario di rispetto, che lotta per trovare un posto nella zona playoff distante solo un punto. Una squadra scomoda, che arriva però in un momento giusto. Se i giocatori di Torrente continueranno a mostrare la stessa cattiveria agonistica messa in luce nelle ultime due apparizioni, possono tornare dal Rigamonti con dei punti preziosi in tasca, utili alla volata salvezza.

Davide Annicchiarico

 576 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *