Malattia e disagio economico: scoppia daccapo il caso assegni di cura
20 Giugno 2019
Pietro Maiellaro: “Aver lasciato Bari è il mio unico rimpianto”
21 Giugno 2019

Tre operazioni in ballo con i crociati: Frattali, Baraye e Scavone

A meno di ventidue giorni dal ritiro e dall’apertura del calciomercato ufficiale ovvero il primo luglio, il Bari prepara i primi colpi e oltre a spingere sull’acceleratore per consegnare a mister Cornacchini già prima della partenza per Bedollo, i primi colpi per l’organico che affronterà la prossima e difficilissima LegaPro. Da quasi la fine del torneo della Poule Scudetto, si parla insistentemente di Pierluigi Frattali, portiere in uscita dal Parma con un biennale, ma che vorrebbe trovare maggiore spazio, non fa differenza la serie B o LegaPro, purché sia centrale nel progetto e che possa avere la chance di giocare con continuità cosa non verificatasi nell’ultima stagione con i ducali. Il problema principale era costituito dall’ingaggio e dal fatto che l’agente del giocatore volesse un triennale, ma dopo aver raccolto indiscrezioni molto vicine alla squadra emiliana, pare che la soluzione sia in drittura di arrivo e quanto prima ne sarà comunicata l’ufficialità, da verificare ovviamente le tempistiche e modalità in casa biancorossa che conosciamo tutti sono sempre molto cauti e che al momento non è stato ancora ufficializzato ritiro, date ed amichevoli, quando una quella con la Fiorentina almeno dal fronte viola è stata data per certa. Si sa, la prudenza non è mai troppa, ma in tempo di calciomercato ci sono i sondaggi da parte di una società, richieste al giocatore ed al suo entourage ed un secondo confronto con la società interessata per discutere del cartellino e la formula più vantaggiosa per entrambi. Ed a tal proposito, non è un caso che l’esterno offensivo Ivres Baraye, senegalese, che ha fatto benissimo con i crociati in passato, sia sul mercato ed il giocatore tramite il suo agente quasi una settimana fa, aveva fatto sapere che sul giocatore c’erano tanti club di B ed anche in Lega Pro. Oltre al Bari, una pericolosa concorrente di cui siamo a conoscenza per acquistare il giocatore è il Monza di Berlusconi, ma la società di Luigi De Laurentiis sta facendo di tutto per assestare il colpo decisivo, e se dovessero in tempi breve raggiungere l’intesa sulla durata contrattuale ed ingaggio, sia lui che Frattali vestirebbero la prossima stagione la maglia biancorossa, già a partire dai primi giorni del ritiro. Per Manuel Scavone, ex Bari, di proprietà del Parma ma che nell’anno scorso ha militato nelle fila del Lecce, tante sono le strade, il giocatore è richiesto da mezza serie B, oltre che dal Galletto che sarebbe una destinazione gradita.  Difficile invece ad oggi, l’arrivo di un altro ex Parma, in forza al Trapani, classe 1985, ovvero Francesco Corapi che ha dichiarato a ForzaParma: “Parma una scelta che rifarei con una tifoseria importante. A Trapani ho vissuto un anno difficile nonostante mille situazioni complesse specie dal punto di vista economico. Il mio futuro è un’incognita, ma gradirei restare in serie B, non l’ho mai fatta e vorrei disputarla”, parole molto chiare che anche se non danno indizi su quale squadra potrebbe accaparrarsi il centrocampista confermano la volontà di ritornare in serie C. Da escludere anche un altro ex Bari, Jacopo Dezi che già in passato quando si stavano per poter verificare le condizioni di un possibile rientro nel capoluogo pugliese ha preferito prima Perugia e poi Parma, nello specifico questa volta diventerà molto probabilmente una duttile pedina di scambio che vedrà al Parma l’arrivo dell’abruzzese Brugman, pallino di mister D’Aversa, per approdare al Pescara, mettendo cosi la parola fine ad un rientro al Bari. Per l’attacco resta forte la pista che porta a Mirco Antenucci della Spal, giocatore che sarà ceduto sicuramente ma anche in questo caso per il centravanti nonostante l’età ci sono diverse pretendenti in serie B compreso l’Empoli che cederà i suoi pezzi forti in A, compreso l’altamurano ed uno dei migliori marcatori della storia biancorossa, Ciccio Caputo voluto da mezza serie A in virtù dei suoi 17 gol in questa stagione, in particolare ci sono sull’ex Bari, il Sassuolo, lo stesso Parma, la Spal, la Samp ha fatto un timido sondaggio e persino il Lecce. L’alternativa è Franco Ferrari dal Genoa anche se nell’ultima stagione ha militato nel Piacenza, il centravanti corrisponde al profilo del killer d’area di rigore che cerca mister Cornacchini, ma per convincere il Genoa ci vorrà un’offerta molto convincente.

Marco Iusco

 

544 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *