I commercianti di via Argiro: “Basta coi mezzi provvedimenti, servono decisioni e fatti concreti”
10 Novembre 2012
L’immagine è uno schiaffo, una morsa
13 Novembre 2012

Tutto pronto per la 17esima edizione di Barimarathon

Pronti, partenza, via, si parte con la 17esima edizione di Barimarathon, in programma domenica 18 novembre. Si partirà dallo Stadio della Vittoria, alle ore 9.30 e vi saranno tre percorsi di differente difficoltà e distanza. A presentare l’iniziativa, patrocinata dal Comune di Bari, Regione Puglia e Provincia di Bari, Francesco Arpa, responsabile dell’organizzazione dell’evento: “Purtroppo quest’anno il percorso è stato notevolmente ridotto, a causa della scarsità di fondi e di sostegno da parte delle istituzioni. Infatti, fino all’anno scorso il percorso era lungo 42km, quest’anno invece è di 21km. Credo che si tratti di una grande sconfitta per la città di Bari. Solo 2mila partecipanti, pochi rispetto ad altre realtà nazionali ed estere. Basti pensare che ad Istanbul ne sono 15mila”. Con la collaborazione della Polizia Municipale, della Protezione civile, di Vespa Club e con la partecipazione di numerosi sponsor, Barimarathon sarà affiancata da Actionaid, partner sociale dell’iniziativa. “Actionaid è un’organizzazione internazionale che lavora da circa quarant’anni per eliminare la povertà, la fame e l’ingiustizia in più di 50 Paesi del mondo. In occasione di Barimarathon – ha spiegato Nicoletta Riccardi, referente dell’organizzazione di Bari – Actionaid lancerà l’iniziativa ‘Corri per Operazione Fame’, una campagna a favore di milioni di persone poco abbienti, che reclamano il loro diritto di vivere dignitosamente”. Dunque, sabato 17 e domenica 18 novembre. Actionaid sarà presente presso l’Arena della Vittoria con lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza, distribuendo materiale informativo sull’organizzazione. A sua volta, coloro che lo desidereranno, potranno contribuire al progetto “Operazione Fame”, attraverso donazioni spontanee. “Lo sport, se svolto in maniera corretta, può diventare un importante veicolo di benessere, che migliora la vita di ciascuno. In questo contesto, è indispensabile fare rete tra le associazioni” ha dichiarato Nicola Damiani, direttore della Commissione dei nuovi stili di vita. In occasione della Barimarathon, inoltre, a inizio gara, tutti i partecipanti dovranno indossare un nastrino nero, per commemorare le vittime della strada per testimoniare la vicinanza del mondo dello sport ai parenti delle vittime. La gara si articolerà su tre percorsi differenti: quello più breve da 3,3km, quello da 10km ed infine quello da 21km. Si partirà dall’Arena della Vittoria alle 9.30, per poi proseguire lungo via Verdi, via Giordano, Lungomare Starita, Viale Orlando, via Della Rena e via Maratona, dove sarà il punto d’arrivo del percorso più breve. Si proseguirà, per il percorso da 10km, verso Piazza Massari, Corso Vittorio Emanuele, via Venezia, Lungomare Imperatore Augusto, per poi giungere in via Maratona. Infine, se si desidera percorrere il tragitto più lungo, il percorso sarà lo stesso, con un prolungamento che abbraccerà tutto il lungomare, fino all’intersezione con Viale Orlando, per poi giungere all’arrivo, sempre in via Maratona. E’ possibile iscriversi alla maratona, in qualsiasi punto Cisalfa. Il costo dell’iscrizione ammonta a 15 euro per il percorso più lungo, 10 per quello medio e 3 euro per il percorso più breve. Per ottenere maggiori informazioni riguardanti l’iniziativa sportiva, è possibile collegarsi al sito www.barimarathon.it.  A fine maratona, inoltre, il teatrino Pulcinella, regalerà uno spettacolo del tutto gratuito ai partecipanti, mentre sabato 17, presso l’Arena della Vittoria, a partire dalle ore 10, vi sarà l’esposizione del villaggio sportivo. Infine, nella mattinata di domenica 18, vi sarà una manifestazione musicale. “Divertimento, sport e interesse sociale si sposeranno per dar vita ad un’iniziativa unica nel suo genere” ha chiosato Francesco Arpa. Diversi i trofei che saranno poi dati ai vincitori. Oltre al trofeo “Epolis Bari2012”, il primo classificato riceverà il trofeo Peroni, mentre la prima classificata, conseguirà il trofeo Saicaf. Il trofeo San Carlo andrà alla scuola o alla società sportiva più numerosa nel settore giovanile. Ed ancora, il 7° trofeo Gigi Boscarino e il 5° trofeo nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo.  

Nicole Cascione

 

 668 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *