Attualità

Ucraina-Russia, l’analisi: controffensiva Kiev è “deludente”

(Adnkronos) – Settimane dopo l'atteso inizio della controffensiva ucraina, quattro fonti occidentali citate dalla Cnn parlano di valutazioni sempre più "deludenti" sulla possibilità che le forze di Kiev riescano a liberare significative porzioni di territorio occupato dai russi. L'avvicinarsi dell'autunno, con il peggioramento delle condizioni meteo e del terreno, riduce la finestra entro la quale le forze di Kiev possono sperare in un progresso. "Devono ancora vedere se nelle prossime due settimane vi è la possibilità di raggiungere qualche progresso. Ma per loro il vero progresso è cambiare l'equilibrio del conflitto. Penso sia estremamente improbabile", dice un alto diplomatico occidentale alla Cnn. "I nostri briefing sono deludenti. Ci ricordano le sfide che devono affrontare. Questo è il momento più difficile della guerra", afferma Mike Quigley, un deputato democratico americano reduce da un incontro in Europa con comandanti americani incaricati dell'addestramento di forze ucraine.  
Il problema principale sono i diversi livelli delle linee difensive russe con campi minati e trincee. "I russi hanno diverse linee di difesa e (le forze ucraine) non hanno ancora superato la prima", nota un diplomatico occidentale. "Riconosciamo tutti, anche gli ucraini, che è più difficile, lento di quanto vorremmo, ma continuiamo a ritenere che vi sia tempo e spazio per fare progressi", nota invece un alto funzionario americano.  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 8 Agosto 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio