Cultura e Spettacoli

Ultime proiezioni per il docufilm di “inclusività e biografico” su Edgar Çani

Realizzato da 100x100Eventi di Marco Iusco con la regia di Tess Lapedota

Nella giornata di ieri ci sono state le ultime proiezioni sul cortometraggio con protagonista Edgar Çani. In mattinata l’ultima dedicata ad un istituto, in questo caso dopo il Convitto Nazionale Domenico Cirillo, c’è stata un’altra grande risposta quella dell’Istituto Di Cagno Abbrescia attraverso la persona del dott. Fabio Sperduti che ha portato ben 90 unità tra studenti e tre docenti presso l’ABC per assistere alla proiezione realizzata da 100x100Eventi di Marco Iusco con regia di Tess Lapedota, intitolata: “Edgar Çani, da rifugiato politico a calciatore professionista”. La storia raccontata e vista con gli occhi di Edgar, ma con sguardo all’anno dopo il suo arrivo grazie alle immagini e all’archivio storico di Vittorio Arcieri che ha permesso di ricordare il grande sbarco della Vlora, un anno dopo l’arrivo da rifugiato politico dell’allora piccolo Edgar. Una storia che ha riscosso molto successo alla prima con il soldout presso AncheCinema del direttore della struttura, Costantino, e anche con le adesioni delle scuole molto coinvolte. Proprio ieri i ragazzi del liceo scientifico con indirizzo sportivo hanno potuto chiedere impressioni all’attore protagonista Edgar Çani, e le classi quarto e quinto presenti hanno ricordato il suo colpo di testa passato e impresso nella storia. Sempre ieri, Edgar insieme al produttore Marco Iusco, ha presenziato a TeleBari, tv e radio ufficiale della SSC Bari, e buona parte della puntata è stata dedicata al film in cui non è mancata l’emozione per Edgar, dai tanti messaggi di chi ha gradito e ha pianto alla prima e di come sia rimasta impressa quella stagione memorabile. Il produttore della realizzazione cinematografica ha ringraziato la redazione sportiva di TeleBari anche per aver mandato in onda dei video dei gol contro il Novara di Edgar Çani e di quella fantastica stagione, oltre ad aver rimandato il trailer del film e due momenti toccanti della prima serata: dalle lacrime di Daniele Sciaudone e gli occhi commossi di Edgar nel videocollegamento con tutta la sala, alla colonna sonora del docufilm dal titolo “Al di là del mare” realizzata Stefano Tataranni. Una regia di Tess Lapedota e produzione esclusiva di 100x100Eventi che il 28 novembre sarà proiettata a Salerno presso il Teatro Augusteo, in occasione del 77esimo Festival di Salerno.  Infine, un altro aneddoto interessante relativo alla storia del prof. Colaianni che quando il Bari di De Laurentiis è ripartito dalla serie Dilettanti, lui realizzò un gol con la maglia del Roccella non esultando da ex prodotto delle giovanili del Bari, barese e soprattutto all’epoca di Edgar “raccattapalle” proprio di quella squadra memorabile che sfiorò la promozione. Un film, il cortometraggio uscito in questa lunga tre giorni, in conclusione, patrocinato da Puglia promozione, Consolato albanese di Bari, Assessorato allo Sport e Comune di Bari, con la collaborazione straordinaria del Museo del Bari, partnership con Quotidiano di Bari e TeleBari e la grande disponibilità della SSC Bari, nel prestare per delle scene il San Nicola. La voce narrante del film è quella giornalista della Gazzetta dello Sport e scrittore, Franco Cirici. Ma non è finita qui, perché oltre al racconto dell’ultima serata, la prossima settimana l’opera si confronterà al prestigioso festival campano di Salerno. (Ph Tess Lapedota).

Redaz.

 

 


Pubblicato il 23 Novembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio