C’è perfino il ‘taglia e incolla’ sbagliato, nella gara per le buste-paga all’ARIF
24 Gennaio 2013
‘Malacarne’, la solitudine del reo
25 Gennaio 2013

Un Bari pronto e rigenerato attende la ripresa del calcio giocato

Giorno che precede il ritorno sul campo per la Serie B. Il Bari ospiterà tra le proprie mura l’Ascoli alle ore 15 di sabato nel 23esimo turno di campionato.Torrente valuta diverse mosse, anche se restano da sciogliere ancora dei dubbi legati alla formazione e sul modulo da schierare.L’attacco sembra già scelto con Caputo al centro, sorretto da due laterali offensivi a sinistra Tallo e a destra uno tra Galano o Fedato, il tecnico non vuole rischiare Iunco e Ghezzal reduci dai rispettivi infortuni, probabilmente vedremo uno dei due in corso d’opera. In caso di difesa a 3 confermato il trio Ceppitelli, Dos Santos e Polenta, con l’inserimento di uno tra Sabelli o Ristovski sulla destra ed il conseguente spostamento a sinistra dell’uruguaiano in caso di modulo con 4 difensori.A centrocampo sicuri del posto Bellomo, il quale potrebbe giocare la sua ultima gara con la maglia del galletto e Romizi, ballottaggio tra Sciaudone e De Falco come terzo uomo in linea mediana.Intanto mercoledì pomeriggio i biancorossi hanno disputato un’altra amichevole infrasettimanale per preparare al meglio la prossima gara. Il Bari ha vinto per 5 a 0 contro il Noci presso lo stadio San Nicola.Doppietta per Iunco e Fedato, una rete per Galano, autore di una buona prestazione, Torrente potrebbe farlo partire dal primo minuto. Assente De Falco influenzato, saranno valutate le sue condizioni in vista dell’impegno casalingo.In conferenza è intervenuto proprio De Falco analizzando il momento di forma del Bari:” Abbiamo lavorato molto durante il periodo della sosta e siamo pronti per sabato, vogliamo far risultato contro l’Ascoli davanti ai nostri tifosi; la sosta ci ha permesso di poter recuperare sotto tutti i punti di vista. Il mio ritorno al calcio giocato? Ho sentito molto la mancanza del campo, ma quando l’arbitro ha fischiato ho pensato subito alla partita e ad aiutare la mia squadra.Sono contento della fiducia che mi è stata data e voglio mostrare il mio valore, garantendo il massimo impegno”. Il centrocampista ha parlato anche dei prossimi avversari:” E’ una squadra che ogni anno viene data per spacciata e si salva puntualmente senza problemi, sono attendisti e micidiali nelle ripartenze, faremo di tutto per vincere. Dobbiamo stare attenti a Zaza autore fin qui di 11 reti”.L’Ascoli intanto prosegue la propria preparazione guida da mister Silva. Nell’amichevole in famiglia a ranghi mista di durante l’allenamento di mercoledì pomeriggio al Centro Sportivo Città di Ascoli hanno vinto i rossi per 5 a 4. In rete Soncin con un doppietta, Fossati, Capece e Russo per i rossi, Zaza tripletta, Fossati schierato nel secondo tempo con i neri. Primo allenamento in palestra per Montalto l’attaccante nei prossimi giorni svolgerà dei test atletici per poi aggregarsi al resto del gruppo. Differenziato per Morosini e Loviso, quest’ultimo non dovrebbe essere rischiato contro il Bari. Nel pomeriggio di ieri i bianconeri hanno effettuato un’altra seduta di allenamento.La difesa barese è chiamata ad una buona prova dovrà garantire maggiore solidità e sicurezza rispetto le ultime uscite, la sosta è servita per recuperare le energie giuste e ritrovare quello smalto e quella lucidità perse a fine del girone d’andata. Si cerca sempre il terzino sinistro per permettere a Torrente di riportare al centro della difesa Polenta dove può rendere al massimo. Il centrocampo solido formato con degli uomini che garantiscono copertura al reparto arretrato e possibilità di inserimento è un punto in favore del galletto, stessa cosa per l’attacco reparto maggiormente assortito.Intanto il mercato di riparazione è ancora aperto e proseguono alcune trattative. In uscita tiene banco il caso Bellomo. La Roma pare abbia allentato la presa, facendo un passo indietro. I dirigenti giallorossi non hanno preso bene l’atteggiamento del giocatore e del suo entourage e ne sono una conferma le parole di Baldini che ha escluso un altro arrivo dopo l’acquisto del centrocampista greco Torosidis.L’Inter forte del tesoretto Sneijder e avendo dalla sua la volontà del ragazzo potrebbe mettere sul piatto l’offerta nelle prossime ore intorno a 2 milioni di euro per acquisire la metà in possesso del club pugliese, favorita anche dal alcune trattative dirette con il Chievo detentore dell’altra parte del cartellino. Inoltre Angelozzi ha smentito la possibilità di una cessione già a gennaio di Fedato, il quale ha suscitato l’interesse dalla Juventus :” Il giocatore è nostro e del Catania a fine stagione ci incontreremo per valutare se farlo giocare ancora da noi o in A con il club etneo. Non mi risulta nulla su un eventuale interessamento della Juve”.In ottica futura il Bari messo gli occhi sull’attaccante del Vigor Lamezia, club di seconda divisione, Catalano classe 1994.

Davide Annicchiarico

 622 total views,  2 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *