Un gesto di assenza
29 Ottobre 2020
“Preserviamo le fonti e investiamo nel riuso delle acque depurate”
29 Ottobre 2020

Un grande concerto e un rimpianto: forse l’ultimo di quest’anno

 

Un grande concerto e un rimpianto: forse l’ultimo di quest’ anno, alla parrocchia San Carlo Borromeo. Il Covid si è messo di traverso ad un’eccellente iniziativa culturale promossa dal Maestro Francesco Lentini di concerto col parroco don Marco Simone, sempre sensibile quando si parla di arte e cultura. Domenica sera, infatti, presso la parrocchia San Carlo Borromeo si è tenuto un concerto dal titolo: Effetto Piazzolla, piano ed archi. Direttore Francesco Lentini, al piano Domenico Balducci. Il concerto era inserito nell’ ambito di un progetto dal nome: I concerti della Domenica e i Mezzodì di Giovedì, per celebrare degnamente i venti anni della Eurorchestra diretta da Francesco Lentini. La particolarità dell’iniziativa che prevede in cartellone altri concerti ( al momento quelli sino al 24, data di scadenza del dpcm  Conte sono sospesi) sino al 20 dicembre ( confermati quelli dal 24 Novembre in poi). Ma la singolarità del tutto è quella dei concerti all’ora dell’aperitivo. Infatti sempre in cartellone sono fissati appuntamenti il 5 Novembre (Effetto Beethoven e salta), attualmente confermati, salva proroga del dpcm quelli del 25 Novembre ( Effetto Brahms ) e del 10 Dicembre ( Effetto Romantico).

Abbiamo intervistato il Maestro Francesco Lentini.

Maestro Lentini, alla parrocchia san Carlo Borromeo buona musica e la novità degli aperitivi musicali al giovedì…

“Intanto ringrazio di cuore la sempre bella attenzione del parroco don Marco Simone, un vero appassionato e competente di arte e cultura. La musica è poesia, ci eleva e ci conduce al bello. Bisogna amarla. In quanto ai giovedì musicali del mezzogiorno, questa pratica è diffusa in varie capitali europee, perchè non importarla a Bari?”.

Domenica sera, intanto, eccellente concerto inaugurale (peccato per l’interruzione da Covid) con Astor Piazzolla. Perchè lui?

“Questo cartellone nasce dall’intenzione di festeggiare i nostri venti anni di attività e di manifestazione, è un progetto giunto al ventesimo anno. Per quello che riguarda Piazzolla lo abbiamo scelto in quanto si celebrano i 100 anni dalla nascita del musicista argentino che ha origini di Trani. Piazzolla è un grande esponente del tango argentino, ballo mix di arte, poesia, ispirazione, altissima spiritualità. Il tango è nato nei quartieri malfamati di Buenos Aires non tra persone di alti salotti, nei sobborghi come ci dice Borges. Poi è arrivato da noi e i francesi lo hanno adattato con la cosiddetta habanera. E’ giusto dire che il tango è magia”.

Avete un’idea su come ridurre gli effetti del divieto?

“Non escludiamo di suonare da soli senza pubblico qui in chiesa o altrove e di mandare il tutto in streaming o di realizzare un cd”.

Come magica è stata la serata alla parrocchia san Carlo Borromeo. Peccato per l’interruzione. Un grazie al Maestro Lentini, al pianista Domenico Balducci, agli orchestrali e naturalmente al parroco don Marco Simone.

Bruno Volpe

 

 277 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *