“Ai cittadini assicuro il massimo impegno”
22 Novembre 2022
Decaro pur di non tagliare gli sprechi introduce un’altra tassa
22 Novembre 2022

“Un impegno gravoso e di assoluta responsabilità, una sfida con me stesso”

Da qualche giorno l’avvocato Sabino Persichella è alla guida di Amtab s.p.a.. Persichella ha lasciato Amiu che ha diretto indubitabilmente bene con fare manageriale e ottima larghezza di vedute e ha lasciato al successore in eredità un’azienda florida e in salute. Insomma Persichella si presenta con tutte le carte in regola. Il Quotidiano lo ha intervistato

Presidente Persichella, intanto buon lavoro. Che cosa rappresenta per lei questo nuovo e prestigioso incarico?

“Intanto è un impegno gravoso e di assoluta responsabilità. Reputo che sia una sfida con me stesso, ma a me le sfide piacciono, non le temo, anche se certamente ci sarà da lavorare molto”.

Lascia, con alle spalle eccellenti risultati, Amiu: rimpianti?

“Ad Amiu sono stato benissimo e da un punto di vista umano il distacco è sempre brutto, specie dopo aver instaurato relazioni di stima, fiducia e correttezza. Ad Amiu ho passato anni splendidi e conservo un ottimo ricordo. Abbiamo lavorato bene e intensamente raggiungendo gli obiettivi prefissati”.

Ora Amtab..

“Parlo appunto di sfida, ed è una sfida prima di tutto organizzativa. Amtab è una grande azienda, con i piedi ben saldi, sicuramente non sarà agevole per me e per chiunque dirigerla. Io ci provo con lo stesso metodo usato ad Amiu”.

Cioè?

“Quello della managerialità. Di per sè tutto sommato Amtab garantisce un servizio accettabile ai cittadini, però tutti possiamo e dobbiamo aspirare e fare sempre meglio. Io la penso così. Tra i primi obiettivi che mi prefiggo è la ricostruzione di un processo interno all’ azienda, ovvero una sorta di riorganizzazione amministrativa. Bisogna lavorare molto sulla tecnologia, sulla informatizzazione dei servizi. In questo tempo ogni manager deve puntare su informatizzazione e valorizzazione delle competenze e anche io andrò in questa direzione di marcia. Il lavoro non mancherà, sicuramente, tuttavia mi conforta che l’azienda è solida e sana”.

Andrà sulla strada del suo predecessore?

“Sono arrivato qui da poco e sono ancora in fase di studio. Amtab è in primo luogo un patrimonio dei baresi e ai baresi dovremo rendere conto. Non prevedo rivoluzioni, ma gradualità nei cambiamenti, se ci saranno”

Sarà un’Amtab che viaggia sulla tradizione?

“Sarà certamente un’ Amtab in linea con la sua tradizione, ma gestita con criteri manageriali. Come le dicevo il primo passo sarà quello di una organizzazione o riorganizzazione aziendale e ritengo che questa sia la strada giusta”.

Parco macchine?

“Complessivamente funziona ed è in fase di ammodernamento”.

Grato a chi l’ha nominata?

“Sicuramente chi lo ha fatto ha avuto fiducia in me e nelle mie capacità. E’ un passo davvero impegnativo che denota stima. Ma vorrei esprimere un saluto e un apprezzamento ai colleghi ed amici di Amiu. Mi sono trovato benissimo”.

Bruno Volpe

 227 total views,  2 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *