Il caso Mortara
23 Giugno 2021
Giada Pezzaioli ha eletto la Puglia a sua terra di vita e lavoro
23 Giugno 2021

Una digressione sul gelato gusto puffo e una lode della Puglia

Una digressione sul gelato gusto puffo, una lode della Puglia, l’elogio di Antonio Cassano. Ecco la sintesi di questa intervista al Quotidiano del noto comico Gene Gnocchi (Eugenio Ghiozzi) da Fidenza. Da poco è nelle librerie il suo “Il gusto puffo”, edito per Solferino.

Gene: un libro su un gusto di gelato, insolito. Il motivo?

“Sono ventisei capitoli ed uno in particolare parla della morte dell’inventore di questo gelato. E’ andato nella tomba senza rivelarne il segreto. E’ un libro che oscilla tra malinconia ed ilarità, parla di questi tempi”.

Sì, perché quel titolo?

“Mi ha sempre incuriosito nelle gelaterie quel gelato azzurro. Assaggiandolo, non si capisce che cosa sia esattamente, ha il sapore della vaniglia, ma non troppo. E’ qualche cosa di indefinito, esattamente come la società attuale, liquida, senza realtà e connotati certi. Il gusto puffo le si addice”.

Quando parliamo di società indefinita, il passo col relativismo è breve…

“Alt. Da laico non combatto il relativismo, naturalmente se non diventa arbitrio o capriccio. Il problema non è la categoria relativismo, ma quando ogni giorno sforniamo una verità diversa. E allora ricadiamo nella società liquida, indefinita o al gusto puffo”.

Gene Gnocchi comico. Fai ridere, ma con garbo e senza volgarità. Chi sei?

“Uno che ha fatto gavetta. Ho ammirato il Villaggio prima maniera, quando scendeva dalla scala col peluche, Cochi e Renato, il taglio è quello. Poi si segue un proprio stile. Il mio è lunare. Guardo alle sfaccettature della vita con distacco”.

Ami il calcio, vi hai giocato…

“Ero promettente e veramente ho giocato a pallone, in D ed eccellenza. Poi ho lasciato per seguire altre vie. Mi è sempre piaciuto Savicevic ed amo i calciatori dotati, di classe, come il vostro Cassano”.

Cassano?

“Lo adoro, un genio. Ce ne vorrebbero di più. In un mondo di sepolcri imbancati come quello calcistico dove si dicono banalità, è forse il solo ad avere il coraggio di parlare lealmente. Non ha peli sulla lingua, per questo non è amato”.

La Puglia?

“Regione fantastica e tutte le volte che sono venuto mi sono trovato benissimo. Sarò il venti luglio a Gallipoli a presentare il libro. La cucina poi è super”.

Bruno Volpe

 248 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *