Primi 106 milioni per la cassa integrazione in deroga. Coperti tutti i lavoratori dipendenti
21 Marzo 2020
Grave lutto nel mondo della cultura e dell’arte, morto l’architetto Onofrio Mangini
23 Marzo 2020

Vietato intrattenersi in parchi, giardini e piazze pubbliche

In esecuzione della nuova ordinanza emanata nella serata di ieri dal Ministero della Salute, che vieta l’assembramento in parchi, giardini, aree giochi, piazze e ville pubbliche, da questa mattina una squadra di operatori reperibili di Multiservizi sta procedendo all’interdizione mediante l’utilizzo di nastro isolate di tutte le aree pubbliche su citate.Da questa mattina si è proceduto a limitare l’accesso su piazza Umberto nel quartiere murattiano e su piazza Umberto a Carbonara, sulla spiaggia di  Bari di Pane e pomodoro, alle panchine del lungomare e ai giardini di Piazza Eroi del mare, piazza Federico II di Svevia, piazza Massari, giardino Isabella d’Aragona, le panchine in corso Cavour, in corso Vittorio Emanuele e quelle presenti sulla Muraglia.Le attività andranno avanti nelle prossime ore.Nel frattempo proseguono i controlli della Polizia locale per il rispetto delle vigenti norme sanitarie emergenziali.Nella notte  è stato denunciato un cittadino che passeggiava, senza alcuna valida motivazione di legge, in Corso Vittorio Emanuele. Nella mattinata, invece, è stato identificato un runner che in violazione delle ultime disposizioni emanate nell’ordinanza di ieri del Ministero correva sul lungomare Imperatore Augusto sebbene residente al quartiere Libertà. Non mancano i controlli, attivati anche negli scorsi giorni, con i droni. Stamane, grazie al prezioso strumento tecnologico in dotazione al nucleo specialistico del Corpo di P. L. è stata individuata, da remoto, l’attività  di un venditore di frutta e verdura lungo le strade del  quartiere San Paolo. Lo stesso è stato identificato e  sanzionato  per aver anche  trasgredito l’ordinanza comunale e il codice del strada

 479 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *