A repentaglio il posto di lavoro di centodue dipendenti
2 Giugno 2020
Corsinelli: “I playoff sono un campionato a parte”
2 Giugno 2020

Vinse la Donna Turrita

Con lo stesso spirito col quale il 4 luglio gli Statunitensi ricordano la dichiarazione d’indipendenza e il 14 dello stesso mese i Francesi festeggiano la presa della Bastiglia, gli italiani oggi festeggiano il 74esimo anniversario del Referendum istituzionale del 1946 che sancì la nascita della Repubblica (per l’esattezza, il Referendum durò due giorni : iniziato domenica 2 giugno 1946, ebbe termine il giorno dopo). Nella circostanza, milioni di Italiani vennero chiamati a dichiarare la propria preferenza sul modello di scheda riportato in immagine. Come si può notare, la monarchia (a destra) è rappresentata dallo stemma sabaudo, mentre la repubblica è rappresentata da una giovane donna con il capo cinto da una corona muraria completata da torri. La ‘donna turrita’ è da secoli allegoriadell’Italia, allo stesso modo in cui la Marianna, l’Orso e la Tigre simboleggiano rispettivamente Francia, Russia e Malaysia. La scelta dell’Itala turrita scatenò polemiche, visto che tale rappresentazione iconografica aveva, ed ha tutt’ora, un significato comune a tutti gli italiani, indipendentemente dalla fede politica. Come tale avrebbe potuto rappresentare sia i monarchici che i repubblicani… Il tema della corona muraria e turrita ha origini remotissime, derivando dal mito della grande madre mediterranea (sul tetradramma di Smirne, una moneta coniata tra il 160 e il 150 avanti Cristo, è raffigurato il profilo di Cibele, dea della fertilità, ornata da una corona turrita, allegoria di tutte le città del mondo sulla cui floridezza veglia la succitata divinità). Nel corso dei secoli l’immagine venne definita da Cesare Ripa, un accademico italiano vissuto tra il 1555 e il 1622, in questi termini : “Una bellissima donna vestita d’habito sontuoso, e ricco con un manto sopra, e siede sopra un globo, ha coronata la testa di torri, e di muraglie, con la destra mano tiene uno scettro, overo un’hasta, che con l’uno, e con l’altra vien dimostrata nelle sopra dette Medaglie, e con la sinistra mano un cornucopia pieno di diversi frutti, e oltre ciò faremo anco, che habbia sopra la testa una bellissima stella”. Nella figurazione di Ripa la corona turrita richiama la regalità e la nobiltà delle città italiane, la cornucopia si riferisce all’abbondanza dei raccolti e la stella simboleggia il fulgido destino dell’Italia. Nel corso della storia l’immagine di questa florida donna si è arricchita di ulteriori attributi : un mazzo di spighe di grano, una lancia, una spada, uno scudo, una bilancia, un fascio littorio… L’Italia turrita è stata raffigurata su francobolli, onorificenze, monete, monumenti, sul passaporto e sul retro della carta d’identità in formato cartaceo.

 

Italo Interesse

 

 299 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *