Attualità

Viterbo, porta moglie già morta in ospedale: fermato per omicidio aggravato

(Adnkronos) – E' stato fermato l'uomo che ieri sera aveva trasportato con l'auto la moglie all'ospedale di Civita Castellana (Viterbo). C.G., 73 anni, aveva affermato che la donna era caduta dalle scale nella loro abitazione di Sant'Oreste (Roma) dopo un malore: per lei i sanitari non avevano potuto fare altro che constatare il decesso.  La procura di Tivoli, guidata da Francesco Menditto, ha emesso un decreto di fermo nei confronti del 73enne, accusato dell'omicidio aggravato della moglie 71enne D.R.. Non risultano, fanno sapere gli inquirenti, precedenti denunce nei confronti dell’uomo per violenza domestica o altri reati ai danni della donna.  La natura delle lesioni riscontrate ha insospettito i medici che hanno allertato immediatamente i carabinieri. I militari delle compagnie di Civita Castellana e di Bracciano hanno dato il via alle indagini, trovando "numerosi indizi e rilevando numerose tracce – sottolineano gli inquirenti – anche all’interno dell’abitazione della coppia". L'abitazione è stata sottoposta a sequestro e "sussistendo il concreto pericolo di fuga dell’uomo" la procura ha emesso il decreto di fermo nei confronti dell'uomo. Ora il 73enne si trova in caserma e la sua posizione è al vaglio. Non è escluso, infatti, che si tratti di una morte violenta. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 2 Gennaio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio