Il tormento d’amore ha il nome tuo, Mimì
15 Gennaio 2020
Scende in campo la Regione: tempi duri per i furbi dell’appartamentino
15 Gennaio 2020

Vito Signorile e Antonio Stornaiolo in #PiùShakespearePerTutti

Al via la stagione di teatro 2019_2020 del Teatro Norba di Conversano organizzata dal Comune di Conversano in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese.

Il primo appuntamento in calendario è per giovedì 16 gennaio con Vito Signorile e Antonio Stornaiolo in #PiùShakespearePerTutti, uno spettacolo che è al tempo stesso una lezione e una scherzosa conversazione ideata e condotta dall’attore e presentatore Antonio Stornaiolo con la partecipazione di Vito Signorile su Shakespeare e il segreto della sua fortuna ancora viva oggi, ai tempi di Facebook e degli smartphone. I due artisti proporranno nel contempo giuste riflessioni sulla sua poetica, sulla coltivazione dei talenti e dei saperi, sulla necessità della parola per comunicare emozioni forti ed intense .Il secondo appuntamento è in programma per il 29 gennaio. A salire sul palco del Teatro Norba saranno Anna Galiena, Debora Caprioglio, Caterina Murino con la partecipazione di Paola Gassman porteranno con il loro Otto donne e un mistero di Robert Thomas: una commedia thriller, ingranaggio perfetto per sedurre lo spettatore contemporaneo ormai abituato alla nuova generazione di criminologia psicologica.

Il 6 febbraio toccherà ad Angela Finocchiaro e a le Creature del Labirinto portare a Conversano Ho perso il filo: una commedia, una danza, un gioco, una festa. In scena un’Angela Finocchiaro inedita, che si mette alla prova in modo sorprendente con linguaggi espressivi mai affrontati prima, per raccontarci con la sua stralunata comicità e ironia un’avventura straordinaria, emozionante e divertente al tempo stesso: quella di un’eroina pasticciona e anticonvenzionale che parte per un viaggio, si perde, tentenna ma poi combatte fino all’ultimo il suo spaventoso Minotauro.

Seguirà, il 20 febbraio, Trapunto di stelle – Omaggio a Domenico Modugno con Radicanto e Nabil Bey. Un concerto che rivisita la vita e le canzoni del grande cantautore, in forma di oratorio teatrale e musicale. Sulla scena un articolato e completo ensemble musicale (archi, sezione ritmica, corde) di grande qualità e impatto sonoro ridisegna con fascino, eleganza e forte carica emotiva le melodie del cantautore. La musica accompagna il racconto teatrale illustrato dalla voce narrante di Maria Giaquinto, che conduce lo spettatore in un viaggio emozionante attraverso la poetica frizzante e carica di pathos di Domenico Modugno, rievocando un pezzo importante della storia e del costume dell’Italia dal dopoguerra ai giorni nostri, insieme a Nabil, storica voce dei Radiodervish.

Si continua il 6 marzo con Turandó con in scena Musica Nuda – Petra Magoni & Ferruccio Spinetti. Nella Favole e nel Presente le Principesse si sposano sempre. Turandot, da un favolistico regno cinese, rappresenta un’eccezione: non vuole essere la moglie di nessuno. Costretta dal padre Imperatore, decide di accettare come consorte solo colui che riuscirà a risolvere tre difficili indovinelli. Per chi fallisce c’è la decapitazione. Questa storia comincia con una testa che rotola. L’ennesima.

Pinuccio (Alessio Giannone) porterà in scena il 20 marzo Tuttappost! Storie di ordinaria italianità, un viaggio tutto italiano fra notizie surreali e immagini che raccontano di un paese meraviglioso dove nella quotidianità accadono cose assurde quanto esilaranti. Dalle grandi opere alla gestione ambientale fino ad arrivare ai quotidiani problemi condominiali, Pinuccio regala curiosità e contraddizioni, fantastiche notizie e apparenti paradossi. Il tutto attraverso l’ausilio di immagini e documenti, atti ufficiali e video. A rivestire i panni dell’ormai famoso Sabino, scanzonato e furbetto, sarà il pubblico.

Il 2 aprile ci saranno Isa Danieli e Enrico Ianiello con Giacomino e Mammà tratto da Conversaciones con Mamà di Santiago Carlo Ovès e Jordi Galceran. Difficile riassumere la carriera di Isa Danieli, più semplice dire dell’attitudine anticonformista alla scoperta che le ha permesso d’essere pupilla di Eduardo, cantare La Gatta Cenerentola o mettersi nelle mani di un artista come Annibale Ruccello quando ancora non se n’era riconosciuto a pieno il talento. Eccola allora proiettata con straordinaria verve in questa nuova, travolgente, imperdibile commedia. Sempre ad aprile, il 17, Marcelo Guardiola e Giorgia Marchiori, creatori del mondo del tango teatro in arte Los Guardiolas e la commedia del tango porteranno sul palco del teatro Norba Spettacolo suddiviso in sette quadri ispirati alle poesie di tanghi celebri. Fra commedia dell’arte, pantomima e passi danzati, raccontano la liturgia della milonga, la sua atmosfera fatta di vezzi, tic, e sguardi appassionati. Un carosello magico in cui sfilano le diverse anime del tango e i personaggi di un’eterna commedia umana. La stagione si chiude il 2 maggio con un evento all’aperto fuori abbonamento a cura della compagnia EleinaD dal titolo Fuori dal tempo – racconti di danza urbana.

 404 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *