Lavoro

‘Work on Work’, a novembre la prima fiera dedicata al mondo del lavoro

(Adnkronos) – Nasce la prima Fiera nazionale di servizio al mondo del Lavoro. Si chiama 'Work on Work’ e si terrà dal 26 al 28 novembre 2024 a Ferrara, presso il Quartiere Fieristico. Istituzioni, imprese, università e società di servizi per il lavoro, la formazione e l’orientamento si confronteranno per tre giorni, dando vita a incontri, workshop, presentazioni aziendali, appuntamenti formativi, aggiornamenti normativi, per creare e alimentare una riflessione sul tema del lavoro, in continua evoluzione e cambiamento. Già oggi è possibile stimare in oltre 150 partecipazioni di imprese, agenzie e pubbliche amministrazioni. Sei le aree tematiche dislocate all’interno dei padiglioni del Quartiere Fieristico, che faranno da percorso guida alla rappresentatività del lavoro: Politiche attive sul lavoro e orientamento; HR Innovation; Welfare; Formazione e Consulting; Normativa e diritto del lavoro; Recruitment day. Ogni area tematica non sarà soltanto un luogo di incontro, ma sarà generatore di proposte, linee programmatiche e adozioni di metodi, regole e acquisizioni di procedure aggiornate in materia di formazione e innovazione. Attesi più di cinquemila universitari in fiera, unitamente agli operatori che comporranno il potenziale delle opportunità di lavoro, stimabili in ottomila presenze ogni giorno. L’Università degli studi di Ferrara, con la quale si sono già definite attività di collaborazione, si farà portavoce e parte attiva di Work on Work, comprendendo nei propri appuntamenti contenuti e proposte della manifestazione, al fine di creare consapevolezza e impegno alla partecipazione alla Fiera, nell’ambito della popolazione universitaria.  Work on Work ha ricevuto da subito il pieno sostegno da parte del Comune di Ferrara. Durante la Fiera si svolgerà la Ferrara Job Week: l’intera città si attiverà con iniziative collaterali volte a facilitare l’orientamento, la formazione e le opportunità di impiego. Inoltre con il Recruitment day le imprese potranno ricevere i candidati che desiderano avere aggiornato il panorama delle possibilità di impiego o di riqualificazione delle loro carriere. Spazio anche all’editoria: all’interno di Work on Work ci sarà una sezione dedicata alla presentazione dei libri pubblicati sul mondo del lavoro. L’attività convegnistica sarà definita nei prossimi mesi grazie ai contributi che arriveranno dai partecipanti al Salone: Istituzioni, pubbliche amministrazioni, imprese e aziende di servizi. La sessione plenaria avrà invece uno svolgimento già delineato. L’apertura avrà inizio con la sessione dedicata a ‘Istituzioni a confronto sulle tematiche del lavoro’. A seguire, gli Stati Generali Mondo Lavoro Italia, alla sua quinta edizione, i cui lavori si svolgeranno il pomeriggio del 27 e la mattina del 28 novembre. La sessione plenaria proseguirà nel pomeriggio del 28 novembre con un approfondimento sul tema ‘Intelligenza artificiale e mondo del lavoro’. “Per Ferrara Expo è un privilegio organizzare nel quartiere fieristico estense un evento così strategico per il mondo del lavoro in Italia – dichiara Andrea Moretti, presidente Ferrara Expo – Work on Work, con il suo format innovativo, permetterà di instaurare relazioni tra interlocutori attivi, presenti e futuri, che contribuiscono allo sviluppo e all’evoluzione della produttività nazionale. Inoltre, la Fiera favorirà lo scambio di best practices in materia di formazione e ricerca, e consentirà di acquisire la visione completa di tutte le soluzioni presenti sul mercato per ogni aspetto del lavoro”. —lavorowebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 14 Febbraio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio