Scalfarotto: “Siamo l’unica novità elettorale in Puglia”
24 Giugno 2020
Da Napoli a Gravina, il parallelo del batticuore
25 Giugno 2020

Zac Hamlili: “Il presidente ci ha motivato e non vediamo l’ora”

Il countdown è iniziato meno diciannove giorni ai quarti di finale del Bari, e poi tutti sintonizzati sulle frequenze radio e tv per poter assistere da casa, perché difficilmente sarà possibile andare ad assistere direttamente dallo stadio, salvo che per gli addetti ai lavori, dove è stata portata a compimento la battaglia dell’Ussi Nazionale e dell’Ordine dei Giornalisti, affinché ci si potesse svolgere il proprio lavoro. Di questo ne prendiamo atto e congratuliamo anche noi come redazione, con i rappresentanti dei giornalisti.

IL DISCORSO MOTIVAZIONALE DEL PRESIDENTE – In questi giorni come aveva annunciato il presidente Luigi De Laurentiis ai giornalisti, soltanto 10 giorni fa in conferenza via web, sarebbe venuto a salutare ed incitare la squadra per stagli vicino in questo periodo cruciale della stagione, anzi, il più importante. E così è stato, ed attraverso i canali social della società si è visto il video di un suo discorso breve ma incisivo: “Abbiamo gioito, pianto, tantissime emozione ci sono state, e siamo ancora qua, per una nuova ripartenza. Oggi dobbiamo mostrare ai tifosi, agli sponsor e partnership che siamo pronti a ripartire. Forza Bari, Bari is Back”.

HAMILI, il guerriero –  Invece ai microfoni della partner ufficiale, TeleBari ha parlato il centrocampista, Zaccaria Hamlili, due gol per lui, entrambi due fucilate dalla distanza contro Ternana in casa ed in trasferta contro la Casertana e poi un brutto infortunio ma alle spalle patito a gennaio contro la Viterbese: “Mi piace guardare il calcio in Italia ed all’estero ed è stato emozionante vedere daccapo calcio, anche se senza pubblico è una tristezza ed anormale. Dispiace, ma dobbiamo tornare alla normalità. E’ più facile ripartire che creare gioco come facciamo noi, avendo visto qualche partita. Ai playoff bisognerà cercare di sbagliare nulla, restare con atteggiamento di umiltà e consapevoli della propria forza. La cura di ogni dettaglio, senza commettere errori, alcuno, perché gli episodi possono determinare le sorti del match”. Sulla condizione fisica, il mediano tre gol, di cui uno nello scorso campionato e cinquanta gettoni di presenza spesso e volentieri quasi sempre da titolare: “Fisicamente mi sento molto bene come i compagni. Non siamo al top della condizione, ma è normale, però ripeto non stiamo lasciando nulla al caso e per il 13 saremo pronti.  Sconforto? Poco ad essere sincero, c’era molta voglia di tornare in campo a giocarci la promozione. Era ciò che volevamo, noi giocatore e la società siamo sempre stati uniti e ora siamo carichi e non vediamo l’ora. Gli avversari, preferirei quelli degli altri gironi, ma non è un problema. La mancanza di amichevoli, quella può essere una grossa pecca, ma lo staff sta lavorando anche a questo facendoci disputare amichevoli sempre con le stesse squadre cercando di motivarci al massimo e creare una sorta di rivalità sportiva tra le due squadre. Stiamo provando diverse soluzioni tattiche, anche nuove. Playoff? Li avevo già disputato con l’Entella e siamo usciti con il Lecce”. Infine, non poteva mancare un commento sul presidente Luigi De Laurentiis: “Stavamo facendo un bel campionato, rovinato solo da quello che ha compiuto la Reggina. Si è interrotto sul più bello. Io solo dell’idea che il campionato poteva concludersi in qualsiasi modo. Il margine dagli amaranto era ampio ma si è assistito a tante rimonte in passato. Sui miei gol? Quello con la Ternana resta il più bello. Vogliamo portare a casa l’obiettivo. Il discorso del presidente è stato motivante. La società non ci ha fatto mancare la sua vicinanza e l’affetto del presidente alla squadra, l’avvertiamo, è certamente una spinta in più. Ho visto inoltre il film che ci aveva consigliato il pres. E mi ha caricato moltissimo, esattamente come aveva detto, anche perché sono appassionato della NBA e tifoso da piccolino del grande Jordan”. Foto di Tess Lapedota.

Marco Iusco

 

 257 total views,  4 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *