Orrore e turismo. Qualche volta funziona
12 agosto 2017
La strage degli alberi, da Punta Perotti a Carrassi, passando per Japigia
12 agosto 2017

Parco 2 Giugno: a settembre nuova vita nel bar-pizzeria, almeno si spera…

Le foto parlano da sole, non servono commenti e per chi non l’avesse capito, ritraggono gli interni dell’ex bar – punto di ristoro all’interno del parco 2 giugno. Sì, avete letto bene: per chi ci fosse andato qualcosa più d’un paio di anni fa, quando ancora funzionava a pieno regime il vecchio bar/pizzeria, è un pugno in faccia vedere come vandali e teppisti a ruota libera hanno ridotto quell’oasi all’interno dell’unico vero, grande polmone verde cittadino. Vetri rotti, bancone sfondato, spray e scritte dappertutto, ed ora anche sporcizia, fili penzolanti e tanto altro, lo spettacolo che si presenta a chi –pazzesco ma vero…- fino a un paio di mesi fa accedeva là dentro solo spingendo una porticina, senza manco una catenella. Poi, per fortuna, qualcuno al Comune di Bari s’è ricordato che era stata celebrata una gara per dare in gestione quel punto ristoro e così, in attesa che la ditta aggiudicataria cominciasse i lavori, è stata impiantata una porta esterna. Ma dall’esterno, infatti, ma anche dall’interno del parco, non è difficile accedere all’ex bar/pizzeria del parco 2 giugno e godersi lo spettacolo… pardon, lo “scempio”, giusto per capire subito che i nostri amati vandali-distruttori non sono stati neppure costretti per un anno abbondante a forzare una porta o saltare un muretto. Ma anche giusto per capire quanto ci tenga il Comune al suo patrimonio. In ogni caso le cose potrebbero cambiare, visto che da poco il servizio Urbanistica ha rilasciato alla ditta Lattanzi di Modugno gli ultimi permessi per la gestione, appunto, del punto ristoro nel parco di Largo 2 Giugno – che dunque il futuro gestore dovrà provvedere a tenere in ordine e puliti. I lavori potrebbero iniziare subito dopo ferragosto ed essere terminati alla fine dell’estate, anche se il condizionale è d’obbligo, dopo oltre un anno di inattività dopo la pubblicazione del bando e l’aggiudicazione della gara per la gestione del bar/pizzeria all’interno del nostro parco. «Grazie a questo bando riusciremo a rimettere a nuovo tutte le strutture abbandonate esistenti all’interno di parchi e giardini comunali – commentava prima dell’estate l’ex vicesindaco e assessore al Patrimonio Vincenzo Brandi – e, così facendo, potremo garantire maggiore sicurezza in quegli spazi grazie alla presenza di quanti frequenteranno i bar e parteciperanno alle attività in programma. Restituire alla fruizione pubblica locali di proprietà comunale in disuso affidandoli a privati che siano disponibili ad investire a fronte di un canone mensile ridotto significa far rivivere luoghi di socialità e di aggregazione fondamentali per la comunità cittadina sottraendoli al degrado e al vandalismo». Chi ha sostituito Brandi, adesso, preferisce usare il profilo basso e non sbilanciarsi troppo sui tempi e modi di perfezionamento del contratto di gestione degli spazi – ristoro nel parco di via della Costituente, pur assicurando, come detto, che il rilascio di documenti e permessi vari da parte dell’Ente proprietario è stato perfezionato da poco. Non resta che attendere il prossimo mese di settembre per poter gustare, data la stagione non più caldissima, se non proprio una granita al caffè con panna, almeno una bella birra fresca e pizza fumante….magari non proprio capricciosa!

 

Francesco De Martino

734 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *