Secondo giorno di lavoro alla presenza di Luigi De Laurentiis
21 Luglio 2021
I Municipi baresi andrebbero aboliti, ma nessuno lo dice
21 Luglio 2021

Terza Tappa Trofeo Optimist Italia dal 23 al 25 luglio

Dopo Campione del Garda e Marina di Ragusa, il Trofeo Optimist Italia Kinder Joy Of Moving ‘sbarca’ è il caso di scrivere a Bari. Ad organizzare la terza tappa, in programma dal 23 al 25 Luglio è il Circolo della Vela Bari scelto dalla Federazione Italiana Vela, su segnalazione dell’Associazione Italiana Classe Optimist, per le sue grandi capacità organizzative a terra e a mare. Circa 260 gli ‘optimisti’ iscritti alla manifestazione. Tra di loro anche Alex Demurtas, bronzo al mondiale 2021 che con Lorenzo Ghirotti, anche lui presente a Bari, è campione del mondo a squadre. Si aggiungono poi Sofia Bommartini, bronzo europeo femminile e Niccolò Pulito argento ai campionati europei 2021. Le imbarcazioni dei partecipanti saranno divise tra la sede del Margherita del Circolo ospitante, la sede del Circolo Canottieri Barion, che ha dato la sua disponibilità a ospitare 80 imbarcazioni, e il cantiere Sgobba, quest’ultimo solo per gli atleti dei circoli della VIII Zona, e con il sostengo di Resolteam, Divella, Mimì, Acqua Amata, Hotel Boston Bari e Villa Schinosa. Il campo di regata saranno allestiti, come di consueto, sullo specchio d’acqua antistante il lungomare Sud di Bari. I giovanissimi atleti arriveranno nel capoluogo pugliese a partire da oggi per ambientarsi e iniziare gli allenamenti in vista delle prove, alla ricerca di vento, divertimento e amicizia, senza dimenticare il podio da conquistare e la barca a sorteggio che uno di loro potrà vincere grazie allo sponsor Kinder Joy of Moving. La regata è aperta ai timonieri nati negli anni: 2006 – 2007 – 2008 – 2009 – 2010 (Divisione A), 2011 – 2012 (Divisione B). Verranno disputate un massimo di nove prove nei tre giorni, con un massimo di tre al giorno, sia per la divisione A sia per la divisione B. Il Comitato di Regata cercherà di ottenere una durata di percorso di circa 50’ minuti di durata. La serie si riterrà in ogni caso completa, con qualsiasi numero di prove disputate. Mentre è richiesto un minimo di due prove valide affinché la regata sia presa in considerazione per la classifica finale del circuito Optimist Italia Kinder Joy of Moving. Il 22 aprile alle 9.30 ci sarà l’apertura della segreteria di regata per il perfezionamento delle iscrizioni e il ritiro dei gadget che proseguiranno anche la mattina del 23 dalle 8.30 alle 9.30. Sempre il 23 alle 10 è in programma il coach meeting. Il segnale di avviso della prima regata è fissato per le ore 13 del 23 luglio, mentre nessun segnale di avviso potrà essere dato oltre le ore 16:30 dell’ultimo giorno di regata (25 luglio), ad eccezione di quella categoria che correrà con il sistema a batteria per la quale, se una batteria partirà entro il tempo limite, l’ultima batteria dovrà partire entro 30 minuti dalla scadenza del tempo limite. Al rientro dalle regate, tutti i giorni è previsto il Pasta party sui pontili del CV Bari. Sabato 24 luglio, alle 18, è stata inserita nel programma anche la regata degli istruttori, riservata ai coach dei primi 15 atleti in classifica Juniores e ai primi 5 della classifica cadetti, che li metterà alla prova sulle imbarcazioni dei loro atleti per divertirsi insieme a parti invertite. In caso di rinunce si andrà a scalare. Anche per i coach è previsto un momento di rinfresco al rientro dalla regata con focaccia e birra sui pontili. L’iniziativa è sostenuta da Obiettivo Mare. Alle 20 è in programma invece l’estrazione Optimist Kinder Joy of Moving che sarà trasmessa in diretta Facebook sulla pagina dell’AICO (Associazione Italiana Classe Optimist).
L’ultimo giorno di prove è per domenica 25 luglio sempre con un pasta party sui pontili del Circolo al rientro dalle regate e la premiazione dei vincitori già fissata per le 16.30. Divertimento e rispetto dell’ambiente sono i due temi centrali di questo Trofeo itinerante in cinque tappe annuali, che conferma l’impegno dello sponsor Ferrero e della Classe Optimist a diminuire l’impatto ambientale delle regate.Al termine della tappa saranno premiati per la divisione A: i primi cinque classificati assoluti e le prime cinque classificate; per la divisione B: i primi tre classificati assoluti e le prime tre classificate femminili. Sono previsti inoltre due premi per il miglior timoniere nato nel 2010 e per il miglior timoniere nato nel 2012. Ad aprire la kermesse sportiva, Titta De Tommasi, presidente del Circolo della Vela; Vincenzo Sassanelli, vice presidente nautico Circolo della Vela Bari; Gigi Bergamasco, direttore sportivo Circolo della Vela Bari; Pietro Petruzzelli, assessore allo sport Comune di Bari; Elio Sannicandro, direttore generale ASSET (Agenzia regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio); Francesco Rossiello, presidente del CC Barion; Mario Cucciolla, vice presidente Comitato VIII Zona FIV. . Ogni ospite ha rilasciato i saluti, su tutti, l’Assessore allo Sport Comune di Bari, Pietro Petruzzelli ha detto: “Storicamente anche l’amministrazione precedente alla nostra ha sempre avuto un rapporto forte di collaborazione con il Circolo della Vela e con il Barion. Noi abbiamo continuato su quella strada. Ma c’è ancora tanto lavoro da fare. Far crescere la sensibilità verso gli sport nautici ci impone anche di lavorare maggiormente sulle infrastrutture, cosa che stiamo facendo. Intanto vi ringraziamo perché sarà uno spettacolo vedere questo specchio d’acqua con le centinaia di imbarcazioni che renderanno colorate le giornate. La nostra città deve diventare sempre più una città di mare e tutti gli assessorati devono lavorare in questa direzione. Il miglior modo per riqualificare un posto e di questo vi ringrazio”. (Ph. Tess Lapedota).

 

M.I.

 226 total views,  6 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *