Anna Gomes ci parla nel suo ultimo libro ‘ Racconti’
1 Luglio 2022
A Castel del Monte gli uomini dell’Ahnenerbe. Chissà
1 Luglio 2022

Imperdibile: rivive la voce di Piero Ciampi

Meraviglioso: la voce di Piero Ciampi rivive nella versione del brano ‘Non chiedermi più’, incisa nel lontanissimo 1967 insieme alla cantante Lucia Rango, con l’arrangiamento curato da Elvio Monti e mai pubblicata fino ad oggi. Il brano, rimasto inedito per oltre mezzo secolo, è contenuto nella ristampa dell’album ‘Lucia Rango Show’, curata dall’etichetta “Anni Luce” e in uscita in sole 300 copie su vinile e in digitale su Bandcamp https://anniluce.bandcamp.com con il titolo di “Lucia Rango canta Piero Ciampi”. In quel periodo il cantautore livornese aveva già pubblicato alcuni 45 giri e un album che non avevano avuto, però, molta fortuna col nome di Piero Litaliano con accento sull’ultima ‘o’, alla francese prima di incontrare il suo fedele amico e compositore Giuseppe Marchetti -col quale avrebbe intrapreso una lunga e intensa collaborazione per circa dieci anni. Regalando a cavallo degli anni Settanta alcuni album più unici che rari nel panorama della musica d’autore italiana, premiati talvolta solo dalla critica. Come quello pubblicato nel 1971, impreziosito con le stampe allegate al disco del pittore calabrese Aldo Turchiaro, all’epoca amico inseparabile di Piero nelle torride estati romane a piazza Navona. Ma torniamo subito alla preziosa ristampa che esce in questi giorni in un’edizione da collezione contenente foto e materiali originali. E che costituisce un documento storico imperdibile per gli appassionati di Piero Ciampi ancora a caccia dei suoi album in mercati e mercatini dell’usato. Quest’ultimo disco postumo, invece, si può ordinare via Internet ordinandolo direttamente all’etichetta “Anni Luce” e contiene 15 brani, di cui 12 firmati proprio da Ciampi, tutti cantati dalla Rango che ora vive a Lecce. Tra i brani pubblicati sul vinile in pubblicazione, il duetto che non venne mai incluso nel master finale del disco, come detto all’inizio. La canzone (reinterpretazione di un brano presente nel primo 33 giri di Piero Litaliano) è inoltre il primo e unico brano a due voci mai inciso dal cantautore livornese che aveva scritto appositamente per la Rango. E forse pochissimi sanno che qualche anno dopo anche Ornella Vanoni chiese a Ciampi di mettersi al lavoro per scrivergli delle canzoni, ma Piero purtroppo aveva già intrapreso quella china discendente che l’avrebbe portato a scomparire solo e dimenticato da tutti in un letto d’ospedale, a gennaio 1980.

Francesco De Martino

 213 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *