Lunedì debutta il primo treno elettrico sulla linea Bari-Putignano
13 Settembre 2019
Necessità di chiarezza sulle sorti della Popolare di Bari
13 Settembre 2019

Nuovi reparti per l’ospedale ‘Di Venere’

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha visitato i reparti rinnovati e ristrutturati dell’Ospedale “Di Venere” di Bari, e ha inaugurato la Nuova U.O.C. di Chirurgia vascolare, Pneumologia e UTIR, Servizio di endoscopia digestiva e la sala operatoria presso il blocco parto, dove e’ assicurata h24 l’assistenza con un dirigente medico ginecologo nonche’ un dirigente medico anestesista dedicato e dove e’ anche assicurata h24 la partoanalgesia. “Ringrazio il direttore generale Asl Bari Antonio Sanguedolce, il direttore sanitario Silvana Fornelli, il direttore di presidio Alessandro Sansonetti e tutti coloro che con determinazione hanno contribuito al raggiungimento di questi risultato. La chirurgia vascolare del Di Venere e’ un reparto di eccellenza, uno dei migliori del centro sud, c’e’ stato uno sforzo notevolissimo per questa ristrutturazione. Tutto questo consente non solo un trattamento piu’ civile e umano dei pazienti, ma soprattutto da’ maggiore sicurezza e tranquillita’ anche a tutti gli operatori ai quali io debbo la mia gratitudine. La Puglia e’ risalita nei livelli essenziali di assistenza dal penultimo posto alla parte alta della classifica italiana, grazie all’impegno di tutti. Stiamo inaugurando decine e decine di reparti nuovi in tutta la Puglia, pero’ ci serve adesso il personale: il piano di riordino, lo dico ancora una volta e’ servito soprattutto ad avere le autorizzazioni a fare le assunzioni. Nessun ospedale e’ stato chiuso, se abbiamo riconvertito qualche ospedale per acuti in lungodegenza o per cronicita’, lo abbiamo fatto per riutilizzare meglio il personale e per avere le autorizzazioni dal Ministero dell’Economia e Finanze a fare nuove assunzioni per abbattere le liste d’attesa e sollevare la fatica nelle corsie”.

“La chirurgia vascolare – ha concluso Emiliano – e’ di fondamentale importanza, siamo intervenuti in molte situazioni, anche urgentissime, salvando non solo la vita ma restituendo perfettamente i pazienti alla loro vita normale.Sappiamo che tante cose vanno ancora migliorare e per questo tengo sempre tutti sulla corda. Ma oggi sono davvero contento per questo risultato”. “E’ un ulteriore passo in avanti nel percorso di riqualificazione strutturale delle unita’ operative del Di Venere – spiega Antonio Sanguedolce, Dg Asl Bari – Utilizzando circa 20 mln di euro di finanziamento ex art. 20 sono stati rinnovati ad oggi quasi tutti i reparti di questo importante Presidio. Contemporaneamente al rinnovamento strutturale e’ stata avviata anche la stagione dei concorsi per i Direttori delle Unita’ Operative senza titolare che dara’ stabilita’ organizzativa e gestionale”. “Anche noi siamo molto contenti – ha dichiarato il primario di chirurgia vascolare Giuseppe Natalicchio – e’ un reparto che e’ stato ideato, progettato e quindi concepito per erogare delle procedure ad alta complessita’ sull’aorta toracica, toraco-addominale, tronchi sovraortici e periferia. Questo e’ un messaggio molto importante che vorrei che giungesse a tutta la Puglia ma soprattutto alla gente comune perche’ non c’e’ piu’ bisogno di prendere le valigie e andare al nord, perche’ oggi in Puglia ci sono strutture e personale medico in grado di erogare una assistenza sicuramente non inferiore a quello delle strutture del Centro-Nord”.

3,958 Visite totali, 621 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *